Passa ai contenuti principali

Quando il plotone degli esecuzionisti decide che ti odia ....

È SEMPRE VERO IL DETTO CHE CHI NON SA FARE POI FINISCE PER INSEGNARE AD ALTRI O PEGGIO LI RECENSISCE...



IERI PER CASO HO SCOPERTO LA RECENSIONE DI UNA DELLE CLONE BLOGGER DEL GRUPPO DEGLI ESECUZIONISTI CHE DA QUALCHE TEMPO INFESTANO IL WEB. A QUANTO PARE ANCHE IO SONO FINITA NELLA SUA (O LORO) LISTA NERA. UNA DI LORO HA RECENSITO O SCREDITATO PER MEGLIO DIRE  UN MIO LIBRO CHE IN PRATICA ERA STATO GIÀ RITIRATO PER RIEDITARLO. MA PER LA YOUCANTPRINT DOVEVO ASPETTARE I NUOVI FILE.  ME LO ASPETTAVO COMUNQUE... RECENSIRE ME (Ferocemente) È COME SPARARE SULLA CROCE ROSSA BHA...

ORA DICO SOLO QUESTO ALLA MATRIX DEL BRANCO:
A ME DELLE TUE RECENSIONI NON ME NE FREGA NIENTE . A DIFFERENZA TUA SO RICONOSCERE IL VALORE DELLA PAROLA: SCRITRICE.
TI SEI SOLO PERSA UNA PERSONA LEALE CHE POTEVA AIUTARTI A MIGLIORARE.
PERCHÉ, SEMPRE A DIFFERENZA TUA, IO IL TUO LIBRO L'HO LETTO DAVVERO  (COMPRANDO PURE 2 LIBRI TUOI) MA ME LE TENGO PER ME LE CRITICHE COSTRUTTIVE. TE LE AVREI MANDATE PER EMAIL CON L'ANSIA DEL BRANCO IN AGGUATO. SENZA SAPERE PERÒ CHE MI AVEVANO GIÀ ATTACCATO.
IO TI HO DIFESA UNA PRIMA VOLTA. NONOSTANTE MI AVESSI ATTACCATO PER UNA SCIOCCHEZZA TI HO DIFESA. Qui come mi hanno attaccato per nulla.
ADESSO TI DICO SOLO: SCORDATI DI ME E SAPPI CHE NON ARRIVERAI MAI DA NESSUNA PARTE CON I DISTURBI MENTALI CHE HAI. CURATI.

QUESTO È  QUELLO CHE HA O HA FATTO PUBBLICARE...

I racconti di Sharazan (vol. 1 e 2)



TITOLO: I racconti di Sharazan (vol. 1 e 2) DICITURA IMPRECISA. MAI PUBBLICATI INSIEME.
AUTORE: Anna Piediscalzi
GENERE: Antologia di racconti
PREZZO: 3,58 cadauno
PREZZO EBOOK: 0,99 euro cadauno
CASA EDITRICE: Impressionistastore e Youcanprint

*SOLO LEI È RIUSCITA A SCOVARMI NEGLI STORE ... CHE ARGUZIA... SE FOSSE VERO.

TRAMA
Sono una parolaia, sono fatta di parole, mi faccio di parole. Con esse celebro la vita morendo molte volte per poi rinascere sempre.
Descrivermi è come descrivere un colore, del tutto impossibile se non l'hai visto, vissuto o amato. Come detto prima sono una parolaia, una di quelle che gioca con le parole fino a dargli vita.
Sono una persona fatta di parole, concetti, pensieri e di conseguenza io mi faccio di parole, concetti o idee. Le faccio talmente mie affinché esse mi taglino e tagliandomi, il mio sangue possa disinfettare le mie ferite.
I racconti di Sharazan provengono da questo luogo dentro me, un luogo che poi ognuno ha dentro sé. Dove il mondo non fa più paura. Io tutto questo luogo l'ho visto e per voi l'ho trasformato in racconto.

RECENSIONE
Ero partita bene, senza preconcetti, attirata dall’autrice stessa che in un commento su un blog che frequento aveva detto che i migliori libri esistenti li aveva scritti lei.

IO?? E QUANDO??? CHIEDERE LE PROVE A QUESTO PUNTO È INUTILE....  NON HA NEANCHE LETTO I LIBRI E INVENTA COMMENTI MAI FATTI.
MANCANDO SOSTANZIALMENTE SULLA MIA PERSONALITÀ.
DA QUI SI EVINCE CHE NON SOLO NON MI CONOSCE MA CHE È PURE PSICOLOLABILE E BUGIARDA.

Ero partita così, con l’ingenuità della mia gioventù.

MA QUALE GIOVENTÙ  CHE NON ESISTI...

Leggo la sinossi e mi sembra un incontro dell’Alcolisti Anonimi o di qualche circolo di auto aiuto.
Procedo e mi domando dove siano questi libri.
Non ho scritto i migliori libri, ma proprio i libri in generale.
Mi sono trovata davanti ad un insieme di racconti da scuola primaria, con copia e incolla di idee/nomi/situazioni tratte da film, fumetti e libri di altri autori.
Qualche piccolo refuso qua è là e tanto ma tanto brutto scrivere.
Periodi non curati, personaggi non approfonditi, finali affrettati e poca ricerca e cura nelle parole.
È stata una tristezza infinita, un salasso mentale.
Non sono riuscita a terminare né il primo, né il secondo volume ma li ho voluti lo stesso recensire per mettervi in guardia perché c’è di meglio in giro.
Molto meglio.

SE NON GLI ERA PIACIUTO IL PRIMO CHE INIZIA A FARE IL SECONDO? DOVEVA RISPARMIARE IL MEZZO NEURONE PER RIEMPIRE DI ODIO LA RECENSIONE. 

“Idea suggerita dall'americana che a conti fatti si era ritrovata senza nessun partner e l'esile Nyo le sembrava poca cosa a confronto della sua potenza angloamericana, lei voleva qualcosa di meglio almeno fisicamente. La situazione precipitò quando entrarono nella sala da ballo pure l'asiatica e la russa, tutte e due con la pretesa di partecipare all'esperimento.”

PATETICO.

GIUDIZIO
Da evitare. 

IL SUO BLOG SICURAMENTE VISTO CHE  NON SOLO NON LEGGE  LIBRI CHE RECENSISCE MA NON ENTRA NEMMENO NEI MECCANISMI DI CHI LI HA SCRITTI. PESSIMA OLTRE CHE BUGIARDA E IGNORANTE.

MOLTO PROFESSIONALE DEVO DIRE.... CI HA MESSO PURE LA SUA FOTO.  IL PRIMOPIANO QUI  DELLA SUA FACCIA ....UN CAPOLAVORO.





Commenti

Sempre utili i tuoi consigli.
Saluti a presto.
In effetti dalla sinossi e dal passaggio citato non sembra un granché... grazie per esserti accollata questo amaro calice, eheh ;)

Ti auguro un buon fine settimana... e letture migliori!
Sugar Free ha detto…
@Cavaliere oscuro del web
Grazie :-)
Sugar Free ha detto…
@ I Ritrovati, i Tradotti e gli Scoperti
Guarda, almeno ti risparmi una pessima lettura!
Io mi consolo con altri libri, di sicuro più belli :-)
Ofelia Deville ha detto…
Questo è un libro che non prenderei mai in considerazione, sempre ammesso che si possa chiamarlo libro!
Olivia Hessen ha detto…
Facciamo che me lo risparmio!
Grazie del post ;-)
Sugar Free ha detto…
@Ofelia Deville
È che non trovo modi alternativi per definirlo...
Sugar Free ha detto…
@Olivia Hessen
Fai bene a non leggerlo!

Commenti

  1. Nozionismo non è conoscenza.
    Inteligenza non è sapienza.
    Se si fanno le cose senza sentimenti poi ovvio che vengono fuori delle recensioni qualunquiste senza senso e senza aver poi aver letto nessuno dei miei scritti.
    Solo per la voglia di attaccare.
    Ripeto, che pietà e quanta ignoranza.

    RispondiElimina
  2. Tutto ciò e patetico. Sempre più prove, tra l'altro questa per te è la seconda volta che vidni attaccata dalla miss.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la prima non pensavo fosse un attacco. Mi era rimasto il dubbio ma le volevo dare una possibilità ... ma niente non è capace di non fare del male agli altri a quanto pare.

      Elimina
  3. Mi dispiace cara Anna che anche tu sia stata vittima del branco.
    Temo che presto, assieme alla tua, troveremo tante nuove testimonianze di blogger che decideranno di denunciarle.
    A me stamattina è successo un altro casino, ma mi son fatta un sacco di risate.
    Il delirio di questa "gente" è ormai fuori misura.
    Lasciale perdere e sappi che non sei sola.
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gratuitamente come tutti. Aggiungiamo pure. Ed è questa la cosa peggiore.

      Elimina
    2. Bravissima. Gratuitamente.
      Lasciamole cuocere nel loro brodo...

      Elimina
    3. Il problema è che la gente passa e senza accettarsi crede a quello che scrivono le mentecatte o la mentecatta.

      Il massimo del ridicolo è stato scrivere che io mi sono vantata in qualche blog (non meglio identificato come sempre) che i miei libri sono i migliori...pateticheve bugiarde.

      Elimina
    4. Non conosco i tuoi libri, sinceramente, ma se scrivi più di 60 pagine sei già a buon punto per "superarle".. ;-)

      Elimina
    5. Appunto!! Se mi vantassi come viene scritto a quest'ora li conosceresti... Anche fin troppo 🤩.

      Ma non è il discorso dei libri e la bugia in sé

      Elimina
  4. Sparsa le trecce morbide...

    RispondiElimina
  5. Tiri fuori vecchie storie e gli altri le strumentalizzano.
    Da qualche giorno leggo solo cattiverie che rincorrono.
    Qualcuno deve scrivere la parola "the end".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gus, nessuno strumentalizza niente.
      Tu ti ostini a non vedere. Chiedi i nomi, li ottieni (dalle stesse colpevoli) e parli di caccia ai fantasmi. Sei cieco? Hai paura di qualcosa? O quindici followers in meno ti spaventano?
      Hai perso il mio, che era vero e sincero, per quindici... sì, fantasmi.
      The end. Titoli di coda.

      Moz-

      Elimina
    2. Vedrai il problema quando ti attacheranno e capirai di cosa parliamo.
      Anche io titubavo perché mi piacevano i suoi link poi ho visto la recensione e ho capito che era giunto il momento dire basta.

      Elimina
    3. Io sono un uomo di pace. Nemmeno rispondo e non ho motivo di offendermi.

      Elimina
    4. Io non sono affatto sicura di quello che dici. La cattiveria irrita tutti anche te! Soprattutto quella gratuità.

      😒

      Elimina
  6. Moz, io vedo benissimo. Gli argomenti finiscono, scompaiono i nerd e bisogna trovare
    qualcosa di nuovo da scrivere. Nessuno mi manda il follower e nessuno viene a parlare con me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se allora pensi questo, vedi benissimo ma non capisci. Non so cosa è peggio.
      Peggio per te, sia chiaro. Io ho denunciato un comportamento scorretto, praticamente solo tu non lo vedi, dati alla mano. Capisco che quindi, il vederlo non ti interessa.
      Goditi la blogosfera che meriti, allora: io mi godo quella che hai visto da me, con tantissime persone sincere ma soprattutto VERE, e per vere non intendo solo reali. Ho osì tanti argomenti da riempire il blog per anni che non devo inventarmi niente.
      Ma ripeto, il problema è solo tuo, peraltro sei tu con questo atteggiamento a non fare una bella figura. Però, ripeto, fatti tuoi.
      Non nominarmi più e stammi bene.

      Moz-

      Elimina
    2. Se tu non vedi il problema noi sì visto che abbiamo subito gli effetti.

      Comunque non ha l'importanza domani è un altro e intanto ieri ho bloccato tutto il branco e così sia.

      Elimina
    3. Vedi "Il noi" è una parola tipica di un branco.
      Fammi i nomi de
      "il noi".

      Elimina
    4. Gus, quanto ti piace ritirare le cose. Così rischi di sembrare in combutta con loro (loro: parola tipica di un branco. I nomi di chi ha offeso me, Claudia e anche Anna li hai: basta fare il finto tonto, che passi per fesso).
      Mi pare chiaro che tu abbia scelto la parte delle offese, delle bugie e delle calunnie. Perché e da ieri (ma anche da tutta l'estate) che cerchi di minimizzare sul fenomeno, tra l'altro offendendomi.
      Per fortuna, anche offendendoTi, visto che una bella figura non la stai certo facendo.

      Moz-

      Elimina
    5. *rigirare le cose; *è da ieri

      Moz-

      Elimina
    6. Miki, questo post è stato aperto da Anna su qualcosa accaduta a giugno e riguarda lei e altre due persone che esprimono opinioni. Tu rigiri le cose. Se si parla bene di te sono amici affidabili, se arriva la critica spunta fuori il lemma branco che prima chiamavi clone blogger. Alla mia reputazione non devi pensare tu.
      Stammi bene.

      Elimina
    7. Eh certo!! Allora io facci su Francesca . Post positivo . A francesca non piace un frase. Saltano fuori le sue amiche.
      E casualmente salta fuori anche un post in cui sugar e amiche disprezzano me e il mio modo di scrivere.
      A casa mia1+1 fa 2 .
      Il punto se a questa la sfiora l'idea che tu forse, probabilmente, hai detto una cosa contro lei è la fine.

      Se a te piace che uns tua amica venga offesa così. Ok. Il discorso è chiuso.
      Io scrivo da scrivo da schifo e il problema non sussiste.

      Io mi aspettavo che mi scrivessi che sono stupide e non ci devo badare. Invece mi sembra che gli stsi dando ragione.

      Il mio libro può anche far schifo ma un post del genere è denigratore. Atto a massacrare la persona no a giudicare ciò che ha scritto.

      Elimina
    8. Anna, tu sei mia amica. Io leggo i tuoi racconti con piacere. Chi ti critica potrebbe anche evitarlo e tu aggiungi che si tratta di un comportamento consequenziale ad apprezzamenti negativi di Francesca. Io non posso inserirmi in queste storie in base a tue sensazioni.

      Elimina
    9. Gus, sia io che Claudia, oltre Anna, abbiamo messo vari screenshot di vari episodi. Bisogna davvero essere ciechi, o tonti, per non capire che esiste un branco clone, dal pensiero copia&incolla, che si muove in blocco.
      Anche nelle cose positive, eh. Per autoincensarsi.
      Quindi non solo nelle critiche.
      Alla tua reputazione non penso io, ma i tuoi comportamenti.

      Con questo, chiudo: sto perdendo tempo con chi non vuol nemmeno provare a capire. Con chi mi ha offeso. Spero di non incrociati più; evita di nominarmi o di fare allusioni o riferimenti su di me

      Moz-

      Elimina
    10. Ho opinioni personali molto differenti dalle tue.
      Stammi bene.

      Elimina
    11. Infatti chiudiamo il discorso. L'avvertimento è stato dato.
      Chi ha orecchi per intendere intenda il resto prima o poi capirà.

      Elimina
  7. Buongiorno signora, e ringrazi il Cielo che la chiami così, io sono Penelope l'autrice della recensione dei suoi libri.
    Dopo aver letto i suoi insulti e i commenti dei suoi amici Moz e Claudia, le allego qui sotto ciò che ho scritto nel mio post per chiarire le sue menzogne e rispondere alle sue malignità.
    A mai più incrociarci, cafona, e se per caso toglierà questo commento non si preoccupi perché rimarrà nel mio blog e sui miei profili social.

    "Ci sono scrittori seri e scrittori poco professionali.
    Oggi vi parlerò di una di questi, Anna Piediscalzi autrice dei libri “I racconti di Sharazan”.

    Ciò che penso dei libri, che mi sono stati gentilmente inviati dalla CE Feltrinelli per essere letti e recensiti, lo trovate nel mio post datato 8 giugno 2018.
    È una recensione positiva?
    No e io non ho mai fatto mistero di fare sia recensioni positive che negative, tutte concretamente motivate: è scritto da sempre nella mia pagina di presentazione e da oggi per coloro che hanno difficoltà a usare il mouse lo potrete leggere anche nella colonna gadget del blog.

    Cosa fa questa signora?
    Non viene sul mio blog a domandarmi motivo della mia recensione (e nemmeno avrei dovuto fornirglielo, volendo).
    Lascia invece correre ben quattro mesi e quando gli 000 del web (quelli che ormai da tempo vanno in giro per la rete a straparlare di complotti) le danno “la dritta” allora scrive un post e mi insulta dandomi della psicopatica bugiarda, insinuando che io non esista e dicendo che la mia recensione è un atto di odio nei suoi confronti e che potevo risparmiarmi di leggere i suoi libri.

    Mi creda, cara “signora”, lo avrei fatto volentieri ma i suoi libri mi sono stati inviati da una Casa Editrice di tutto rispetto con cui collaboro e anche se facevano schifo perché lei scrive male ho comunque dovuto per rispetto del contratto di collaborazione tentare almeno di leggere i suoi “capolavori”.

    Poteva, ripeto, commentare da me come hanno fatto tanti autori e tante persone (follower o di passaggio) e invece mi ha insultata, si è inventata l’idea assurda che siano state terze persone a suggerirmi di “attaccarla” e ha mancato di rispetto a tutti coloro che hanno commentato quel post con altri insulti e insinuazioni false dando loro dei bugiardi, malati di mente e altri insulti degni di una “signora” come lei.
    Avrà fatto esattamente come Moz e Claudia le avranno detto di fare, visti i commenti che le hanno lasciato.
    E lei è stata così stupida da credere a personaggi del genere.

    Ci ha perso solo lei, cara “signora” perché io adesso condividerò in tutte le mie pagine social questo post affinché chiunque sappia che lei non solo è un’autrice inaffidabile (comunque, per inciso, i suoi libri sono in vendita su Amazon, IBS, Feltrinelli, Mondadori... basta, nel caso in cui non lo sapesse, digitare il suo nome e cognome nella barra di ricerca google e i suoi libri vengono fuori. Anche con il suo QI ce la può fare.) ma anche una grandissima cafona e bugiarda che si è fatta manipolare da due persone disgustose che devono piantarla di insultare, insinuare e fare giochini da bambini deficienti.

    E per finire, non ho compreso il suo stupido proemio scritto su sfondo rosa.
    Io e lei non ci conosciamo, non ci siamo mai frequentate su nessun social né scambiate alcuna mail, lei non ha mai detto nulla per conto mio e io non ho mai visto la sua brutta faccia da nessuna parte.
    E se davvero lei è convinta che ci siano frequentate via mail o social, ora lei tira fuori le prove materiali con tanto di mio indirizzo mail, data e numero registrato della mail da Googlemail e lo stesso vale per i social.

    Lei per me è una perfetta estranea e se la Feltrinelli non mi avesse inviato i suoi libri, non avrei mai sentito fare il suo nome.
    Se persiste a insinuare falsità come quelle che ha scritto, le farò querela per diffamazione.
    E ora spero sia soddisfatta di aver dimostrato al mondo quanto è “intelligente”."

    RispondiElimina
  8. Buongiorno,

    sono un membro del team e nuovo gestore del blog I Ritrovati.

    Sì, abbiamo commentato "en passant", perché non invogliati né dalla sinossi né dal brano - due elementi che SugarFree non ha certo inventato da sé; e che a nostro (sindacabilissimo) giudizio giustificano, se non il tono, almeno il contenuto della sua recensione.

    RispondiElimina
  9. Va bene, ho (e hanno) preso visione delle vostre risposte qualunquiste, spero conclusive.
    Non sono graditi altri commenti da parte vostra.
    Voi e la vostra arroganza potete tornare da dove siete venuti e andare a screditare altre persone.
    Addio.

    RispondiElimina
  10. Aggiungo qui il chiarimento con @zerozero sul suo post...

    Anna Piediscalzi
    10 ottobre 2018 15:06
    Non ho detto che eri un superbullo ma avevo qualche vago dubbio nella confusione delle liti generali.
    Se ho fatto quel post e ho avuto quella reazione è Perché sono rimasta ferita a prescindere dal libro se è brutto o bello.



    RISPONDIELIMINA

    ZeroZero
    10 ottobre 2018 15:10
    In questa faccenda siamo rimasti tutti più o meno feriti: tanto più che, commento del blog alla recensione a parte, noi non avevamo idea di tutto questo disastro.

    Mi scuso a nome del blog per le parole poco pensate, e spero che possiamo tutti lasciarci alle spalle queste tristi vicende.


    Anna Piediscalzi
    10 ottobre 2018 15:08
    Preciso che se devo essere attaccata come hanno appena fatto non risponderò ai commenti.
    Cordiali saluti e nell'eventuale offesa porgo le mie scuse A Te.

    RISPONDIELIMINA

    ZeroZero10
    ottobre 2018 15:10
    Scuse accettate senz'altro, buona giornata.

    RispondiElimina
  11. doppiozero basta che qualcuno si faccia valere che subito ritratti,ricordi un giullare

    RispondiElimina

Posta un commento