o au revoir et merci.

Ti vedono tutta carina, buona come il pane e dolce come un bignè e pensano di poterti pappare in un sol boccone.
E io mi faccio pappare tutta tutta...
Affinché gli vado di traverso, poi soffocano e
et au revoir! O au revoir et merci.
Eh già.

Commenti

  1. Ecco, Anna, così imparano. Molto criptica e figurativa. Brava.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Più che arrivederci, io spererei, finalmente, in un addio... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo circondate amica. Non usciamo vive nella speranza che si estinguano 😅

      Elimina
  3. Anna, che ci fai nella cripta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che fanno le blogger semplici: invento sortilegi. Limandomi le unghie.

      Elimina

Posta un commento