L'eleganza del riccio? No! Della Topina Neutrina ♡

Non leggo mai per bene i libri prestati. Perché un libro prestato è un libro da rispettare e custodire fino alla resa di esso. Non è tuo. Non ti appartiene.
Per me, leggere per bene un libro significa leggerlo fino a consumarlo anche fisicamente. Significa, là dove è possibile, portarlo sempre con me a spasso per la mia vita. Significa leggerlo quando mangio o prima di dormire. 
Significa sottolinearlo, fotografare le pagine. Prenderlo in mano, in qualsiasi stato siano le mani. 
Con questo non dico sciuparlo o rovinarlo ma semplicemente e solo vivermerlo.

Invece voi come vivete i vostri libri?

Detto e chiesto ciò mi appresterò a leggere di nuovo e per bene l'eleganza del riccio.

Sento che un libro che mi può rappresentare e merita una mia nuova lettura. Le similitudini sono molteplici ma anche no.


Anche se l'ho già  letto, infondo Io a questo punto quasi non lo so più chi sono o meglio, so chi ero stamattina quando mi sono alzata, ma da allora credo di essere cambiata più di una volta e da allora una miriade di volte!!!
E quindi preparatevi ad un post similitudine/recensione fra l'eleganza del riccio e l'eleganza della Topina Neutrina^^




Commenti

  1. Mi piace questo nuovo template, spero lo lascerai per un po' :)
    Anche io cerco di tenere in ottimo stato ciò che mi prestano, libri compresi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico difetto che non posso inserire la matitina per correggere i post. Magari rivedi i vecchi post trovi errori e niente non puoi correggerli subito.

      Elimina
  2. Sì, quando una cosa è prestata... non puoi farla tua del tutto. Hai sempre timore, comunque non ti appartiene...

    Moz-

    RispondiElimina

Posta un commento