Di Alberto Grandi (di Penne Matte) 12 +1 motivi per preferire un racconto ad un romanzo!

#12motivi per preferire un racconto a un romanzo.

1Perché il racconto è il nucleo di una storia che potrebbe diventare un romanzo.


2 Perché la verità è sempre più breve della menzogna.


3 Perché in un racconto un autore ha meno occasione di barare.


4 Perché un racconto è una preghiera, il romanzo è la messa e a messa, si sa, si sbadiglia e ci si può anche stancare.


5 Perché un racconto non corre il rischio di diventare una saga distopica in cinque libri più sequel e prequel per la felicità dell’editore e lo strazio del lettore.


6 Perché il miglior James Joyce non è quello dell’Ulisse ma di Gente di Dublino.


7 Perché il miglior Tolstoj non è quello di Guerra e pace ma de La morte di Ivan II’ic.


8 Perché il miglior Verga non è quello dei Malavoglia ma di Rosso Malpelo.


9 Perché i Sillabari di Parise non hanno niente da invidiare ai maestri del racconto breve americano.


10 Perché il film I soliti ignoti è ispirato da un bellissimo racconto di Calvino, Furto in pasticceria.

11 Perché Carver nei suoi racconti ha raccontato più onestamente l’America di quanto abbia fatto Philip Roth nei suoi serissimi e profondissimi romanzi.

12 Perché la qualità è sempre meglio della quantità

+ 1

13 Io scrivo fantastici racconti^^

Commenti

  1. Cara Anna, su questo tema ha scritto qualcosa di interessante una mia amica:


    http://disconnectedheart2018.blogspot.com/2018/10/narrativa-e-letteratura-il-manzoni.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista e commentata! Peccato che non si può seguire...

      Elimina
  2. sottoscrivo ogni parola!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem^^ Anche se leggo più letteratura che narrativa :)p

      Elimina

Posta un commento