Amanti dei libri o Libromani?

Ecco!! È risuccesso ho di nuovo ceduto al desiderio di iniziare un nuovo libro.
Questo quando ho fantastici libri ancora da finire e iniziare.

Parlando con Conan del piccolo principe mi è venuta voglia di leggere altro su Antoine Saint Exupery (estratto del libro)

Questo mi ha spinto ad un ragionamento...

Ora, io non sono Freud e lo sappiamo tutti ma mi sorge una analogia fra amare i libri e amare sessualmente  una  persona.

Al pari di una ninfomane un libromane non vive nel desiderio di leggere libri ma solo quello di penetrare il nuovo e godere dell'effimera sensazione che ci porta sempre un libro da iniziare.
Poi penetrato il libro e cercando di continuarlo nel disperato bisogno di dimostrare a se stessi chs si è in grado di finire il libro, il tarlo del bisogno di iniziare altri libri è  sempre in noi; come un ninfomane vuole sempre altri corpi e alcune persone altre menti.

Mi sento di aggiungere che l'analogia non è fisica ma empirica.
Ovvero rivive lo stesso spirito di chi brama e desidera sempre cose nuove.
Corpi come nuove amicizie, come acquisti nuovi e così via...

Quindi in riepiligo come siamo messi noi?
Siete d'accordo sulla mia freudiana analogia?






Commenti

  1. La tua è una sensazione personale. Se la provi leggi più spesso.
    Ciao Anna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente sì. Perché mi piace sondare anche le menti e le anime. Una volta che le ho sondate e capite mi spingo verso altre... ma periodicamente ritirno a vedere se qualcosa è cambiato^^

      Elimina
  2. Io ho sempre amato leggere, fin da quando ho imparato a farlo, a sei anni.
    Leggere è una fuga bellissima, ma personalmente non l'ho mai associata al sesso né al desiderio di avere sempre libri nuovi, anche se poi in realtà li compro.
    Non lo faccio con bramosia, soprattutto in questo periodo della mia vita in cui spartisco la lettura con molto altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sesso Era una analogia con la bramosia del desiderio di aprire libri sempre nuovi.

      Elimina
  3. I libri mi hanno sempre affascinato, così come le librerie e le biblioteche. Leggo più libri contemporaneamente, ma quando un libro mi prende non lo lascio più e lo rileggo e rileggo e rileggo. Ciao Anna.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di libri ne ho riletti pochi ma sono d'accordo con te^^

      Elimina
  4. Io amo leggere ma non più libri insieme (sono una tipa fedele :D). Particolare il tuo paragone, non ci avevo mai pensato e non so se potrebbe valere anche per me. So che l'amore per la lettura è qualcosa di particolare, che non coinvolge tutti e non nello stesso modo. Per esempio, io quando faccio qualcosa ho proprio il desiderio di finire il prima possibile, ho voglia di sapere, non ho pazienza, non voglio aspettare.
    Ed in effetti anche in amore :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ma finché non becco l'emozione giusta volo di libro in libro

      Elimina

Posta un commento