29 settembre il Pink Floyd Day senza lieto fine💔?? Che senso ha senza una reunion?

Con l'uscita del nuovo disco PINK FLOYD: “A FOOT IN THE DOOR” IL BEST OF (da me acquiststo in vinile) il 28 settembre, ho scoperto, anche lievemente in ritardo che ci sarà il Pink Floyd Day al Santa Chiara di Trento il 29 settembre.

Il Pink Floyd Day è un evento che giunge quest'anno alla sua settima edizione , l'appuntamento per quest'anno è fissato a Trento per il prossimo il 29 settembre

Una intera giornata dedicata ai Pink Floyd , una delle piu’ importanti rock band della storia della musica, i partecipanti potranno visitare la mostra che si terrà nella sala sotto l’ Auditorium Santa Chiara di oltre 400mtq e che culminerà con il grande concerto serale in Teatro dei Wit Matrix, una delle più apprezzate cover band dei Pink Floyd italiane con la presenza di 2 super ospiti internazionali .

Alla mostra saranno esposti oggetti di assoluta bellezza e rarità per gli appassionati Floydiani , come locandine originali, biglietti originali di concerti, dischi d'oro , foto inedite e tantissimi altri oggetti memorabilia , dischi, poster, CD e DVD introvabili provenienti da tutto il mondo .

L’intero evento sarà presentato da Emi Baronchelli la professoressa del Rock , e da Stefano Leto uno dei Giornalisti piu’ apprezzati del panorama musicale nazionale .

Saranno presenti anche alcuni scrittori che presenteranno i loro libri sui pink floyd e che si intratterranno con gli ospiti.

Alla mostra si potranno ammirare anche le chitarre delle rock star , Rolling Stones , Beatles , J.Henrix , Led Zeppelin e molti altre ancora , perche’ il Pink Floyd Day e’ un evento adatto non solo agli estimatori dei pink floyd ma anche a gli amanti di tutta la musica in genere .

A rendere speciale e impedibile questa edizione del Pink Floyd Day sarà la straordinaria partecipazione di Harry Waters , tastierista e figlio di Roger Waters e il grande Larry McNelly chitarrista e autore per Eagles, Joe Cocker e Rod Stewart .

Dunque grandissima attesa per vedere il figlio di Roger Waters per la prima volta in Italia e per di più mentre esegue, insieme ai Wit Matrix, alcune fra le più belle canzoni dei Pink Floyd nel concerto serale all’ Auditorium Santa Chiara .

Harry Waters, alla sua prima assoluta in Italia con una tribute band , è un talentuoso musicista che ha suonato con suo padre in tre tour mondiali, alternandosi alle tastiere con Jon Carin., Harry Waters era presente anche al Desert Trip 2016 dove ha suonato con suo padre sullo stesso palco dove si sono esibiti Rolling Stones, Bob Dylan, Neil Young, The Who e Paul McCartney

Larry McNelly cantautore musicista Americano .Le sue canzoni guidate dalla sua chitarra e dalle liriche fantastiche sono state scoperte da artisti come Eagles, Joe Cocker , Rod Stewart , Don Henley e Bonnie Raitt, con cui ha collaborato . Da qualche tempo ha aderito al progetto diHarry Waters fondando il duo McNelly-Waters

Nel pomeriggio del sabato Harry Waters e Larry John McNelly incontreranno i fans in una conferenza stampa che si terrà in uno spazio all'interno della mostra .

Un evento che si preannuncia indimenticabile …

Una giornata che chi a ha canticchiato almeno una volta “ Hey Teacher “ non può assolutamente perdere .

I biglietti sono disponibili al teatro Auditorium Santa Chiara o presso la redazione di Onda Musicale di Trento oppure online sul circuito


Per cui niente si evince che non ci sarà nessuna reunion dei Pink Floyd.


Ormai anche i fan più speranzosi vedono questo scenario come un lontano fantastico improbabile miraggio. E pare che anche Nick Mason, il batterista della band, sia giunto a questa conclusione, almeno secondo quanto pubblicato dal portale spaziorock.it. (link)


Lo storico batterista della band, 74 anni, attualmente in tour per l'Europa con il suo gruppo Nick Mason's Saucerful Of Secrets, con cui propone i primi capolavori della band, si è detto "stanco" di aspettare che qualcosa del genere accada in qualche modo.

Durante lo show di Londra alla Roundhouse, Nick Mason, che è l'unico musicista vivente ad avere suonato in tutti i dischi dei Pink Floyd, ha rivelato alle persone presenti: "alla fine ho rinunciato ad aspettare una chiamata da parte di Roger o di David."


In questo modo Nick Mason, al secolo Nicholas Berkeley Mason, ha riposto anche a coloro che lo accusano di avere assemblato una "una cover band". Nick Mason ha anche rimarcando di non essere nè i "Roger Waters australiani" nè i "David Gilmour danesi".

L'ultima reunion dei Pink Floyd è datata 2005, e dopo la morte di Rick Wright, avvenuta nel 2008, non se n'è più parlato. In più David Gilmour aveva precisato che "The Endless River" (uscito alla fine del 2014) sarebbe stato l'ultimo lavoro della band, mettendo la parola fine al sogno di quei sognatori che vorrebbero vedere i Floyd riuniti.

Commenti

  1. Se ti dico che i Pink Floyd non mi piacciono mi uccidi? Spero di no :-)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Una reunion dei Pink Floyd secondo me in Italia non la faranno mai, disorganizzati come sono!
    Ci vai poi a questo evento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Senza riunion che vado a fare? Sono appena tornata dalle ferie e secondo me non ha senso questo raschiare il barile. O tutti o non ci vado.

      Ho dato il mio tributo comprando il vinile per amore del mio giradischi e del mio pezzo di cuore che gli appartiene.
      E mi comprerò i libri sui pink.
      Questo è quanto.

      Elimina
  3. Peccato: questi miti ogni tanto dovrebbero regalare piccole reunion. Farebbe bene ai fan, farebbe bene anche ai loro portafogli.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono troppo primadonne per tornare a suonare insieme.
      Pet questo si sono sciolti.

      Elimina
  4. Mi dispiace per te, ci tenevi tanto!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la renunion avrei fatto carte false ma per una cosa così mi accontento dei dischi che dovrebbero arrivare domani ♡

      Elimina
  5. Dai Anna, anche quello che sembra impossibile a volte si realizza e se non oggi il lieto fine può arrivare "domani". Ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Fuori programma) Devi guardare il post di Budapest ti piacerà . Te lo dico)

      Tornando a questo post; quello che voglio non si realizealizza mai. Mi sono dovuta rassegnare a sto fatto.

      Elimina

Posta un commento