La meraviglia di oggi:💧☀ l'arcobaleno 🌈

Fammi conoscere le tue vie
(Salmo 25:4)

La tua Parola, o Geova Dio, illumina il nostro cammino.
Perciò siamo qui, vogliamo imparareda te che sei il nostro Creatore.
I tuoi sentieri insegnami, affinchéio ti conosca e mi diletti in te.
Fa’ che conosca le tue giuste vie, perché favore trovi agli occhi tuoi. Che profondità di sapienza c’è in te!La tua conoscenza è infinita! Insegnaci i tuoi princìpi eterni,per noi sono fonte di vita.
I tuoi sentieri insegnami, affinchéio ti conosca e mi diletti in te.
Fa’ che conosca le tue giuste vie, perché favore trovi agli occhi tuoi.

Ogni volta che con la canna creo l'arcobaleno mi ricordo delle sua promessa e questo mi dà speranza oltre che una certa onnipotenza^^

Haiku:

Arcobaleno.
Promessa colorata
d'acqua e luce.
(Anna Piediscalzi)

Poesia

L' arcobaleno

Fra lo zenit e il suo nadir.
Fra  la conosceva che diviena sapienza e l'insegnamento che diviene diletto
Fra il tuo dare e il tuo volere
tra il tuo agire e il tuo divenire
ci donasti il tuo amore
fatto di luce e acqua
Di promessa e speranza.
(Anna Piediscalzi)


La genesi e l'esegesi dellarcobaleno

L’arcobaleno è un fenomeno ottico e meteorologico che produce uno spettro quasi continuo di luce nel cielo quando la luce del Sole attraversa le gocce d'acqua rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una cascata o una fontana.
Arco semicircolare dai colori dello spettro solare; segno visibile della promessa o patto di Geova che ‘mai più ogni carne sarebbe stata stroncata dalle acque di un diluvio, e mai più un diluvio avrebbe ridotto in rovina la terra’. (Ge 9:11-16) In ebraico non c’è un vocabolo particolare per arcobaleno, quindi nella Bibbia ricorre il vocabolo che indica un normale “arco” (con cui si lanciano frecce). — Ez 1:28.
Complicate teorie sono state formulate per spiegare la formazione dell’arcobaleno. Basilarmente, quando un raggio di luce bianca penetra in una goccia d’acqua si rifrange in diversi colori, perché la goccia agisce come un minuscolo prisma. Ciascun colore colpisce la superficie interna della goccia e viene riflesso con un angolo diverso e particolare. Infatti l’osservatore vede un arco con tutti e sette i colori dello spettro (dall’interno verso l’esterno dell’arco: violetto, indaco, blu, verde, giallo, arancione e rosso), anche se a volte questi si fondono in modo che solo quattro o cinque sono chiari. Qualche volta si forma un arco “secondario” più grande e meno distinto con i colori invertiti. L’arcobaleno è tuttora oggetto di studio da parte degli scienziati. Carl B. Boyer osserva: “L’interazione della radiazione luminosa con la materia all’interno di una goccia d’acqua è così stretta da tirare in ballo direttamente la meccanica quantistica e la teoria della relatività. . . . Per quanto si sappia molto sulla formazione dell’arcobaleno, ben poco si è appreso sulla sua percezione”. — The Rainbow, From Myth to Mathematics, 1959, pp. 320, 321
La prima menzione biblica di un arcobaleno si ha in relazione al patto che Dio fece con Noè e la sua progenie dopo che i superstiti del Diluvio erano usciti dall’arca. (Ge 9:8-17; Isa 54:9, 10) Quella splendida vista in se stessa poteva essere rassicurante e significare pace per Noè e la sua famiglia.Molte ipotesi sono state avanzate in merito al fatto se questa fosse la prima volta che gli esseri umani vedevano un arcobaleno. Alcuni commentatori sostengono che l’arcobaleno fosse già stato visto in precedenza e che in quell’occasione Dio lo ‘diede’ nel senso che ‘diede’ un significato o un’importanza speciale a un fenomeno preesistente. Molti di coloro che condividono quest’idea ritengono che il Diluvio sia stato solo un fenomeno locale o che non abbia cambiato radicalmente l’atmosfera.Ad ogni modo questa è la prima menzione di un arcobaleno, e se fosse già stato visto in precedenza, non avrebbe avuto molto senso che Dio lo dichiarasse uno straordinario segno del suo patto. Sarebbe stato una cosa ovvia, e non avrebbe indicato un significativo cambiamento, qualche cosa di nuovo
La Bibbia non descrive il grado di chiarezza dell’atmosfera immediatamente prima del Diluvio. Ma evidentemente le condizioni atmosferiche erano tali che fin quando non avvenne un cambiamento allorché “le cateratte dei cieli si aprirono” (Ge 7:11) nessun altro prima di Noè e della sua famiglia aveva visto un arcobaleno. Tuttora le condizioni atmosferiche determinano se si può vedere o no l’arcobaleno.La gloria, la bellezza e la serenità di un arcobaleno che appare dopo un temporale ricorrono nelle descrizioni bibliche di Dio e del suo trono. Nella visione che ebbe di Dio, il profeta Ezechiele vide “qualcosa di simile all’aspetto dell’arco che compare nella massa di nuvole nel giorno del rovescio di pioggia”. Ciò dava risalto alla “gloria di Geova”. (Ez 1:28) Similmente Giovanni vide lo splendente trono di Geova ‘con intorno un arcobaleno dall’aspetto simile a smeraldo’. Il riposante color verde smeraldo dell’arcobaleno avrebbe suggerito a Giovanni calma e serenità, e questo era appropriato dal momento che Geova è il glorioso Sovrano, padrone di ogni situazione. (Ri 4:3) Giovanni vide anche un angelo che aveva ‘un arcobaleno sulla testa’ (Ri 10:1), a indicare che poteva essere uno speciale rappresentante dell’“Iddio della pace”. — Flp 4:9.

CANTICO 11
La creazione loda Dio(Salmo 19)

Le stelle hai posto nell’immensità, brillanti gemme nell’oscurità.
All’alba un quadro nuovo tu ci dai, di giorno in giorno non è uguale mai.
Pur senza voce la creazione dà gloria e lode alla tua maestà. Temerti dà sapienza e umiltà, da ciò che è male ci allontanerà. Ci dà vigore la tua legge, o Dio, fa rallegrare il servitore tuo.
Non c’è nessun tesoro che per noisia più prezioso dei princìpi tuoi.
La nostra vita vero senso ha;tu la riempi di felicità. I nostri occhi brillano perché ti ubbidiamo e amiamo solo te. Nessun onore è più grande, o Dio, che dare lode al santo nome tuo.

Commenti

  1. Che meraviglia l'arcobaleno. La dimostrazione che c'è qualcosa di bello anche dopo una cattiva giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre se sappiamo guardare^^

      Elimina

Posta un commento