Consigli per le pulizie #pavimenti #vetri #mobili #tecnicapersonale

Questo post nasce dalla triplice domanda di sapere come faccio a pulire i pavimenti e i vetri così bene senza usare cere. Passato lo stupure in contrordine speciale con le eterne lagne che mi hanno portano a pensare negli anni che non so lavorare bene... ora vi spiego. Magari le mie semplici tecniche vi possono aiutare e migliorare nelle quotidiane pulizie. Il concetto si può riassumere in fisico-artistica. Nel dettaglio e semplificando: Io uso la tecnica di quando coloravo con i pastelli da piccola. Inanzitutto divido la superficie in zone, per poter sciacquare lo straccio o il mop o il mocio. A lavoro odiano il mocio allora io uso il mop in microfibra come lo straccio e lo passa con lo spazzolone. Ma in realtà i punti cardini sono la tecnica e il detersivo (che vi parlerò dopo;) non tanto con cosa lavo. Diviso in pavimento in corsie, inizio a lavare scegliendo un orientamento. O da destra a sinistra o su o giù. Orizontale o verticale. Proprio come quando colorate e dipingete!! Poi le mie passate sinitra/destra destra/sinistra sono attaccate a quelle superiori. Non lasciate buchi. Lavate omogeneamente, con movinenti non troppo veloci. CON CURA. Evitando I movinenti circolari. Perché I movinenti circolari creano aloni, sia sui pavimenti che sui vetri. Quando la luce rifletterà su vostri pavimenti che voi avrete lavato orizontalmente o verticalmente vedrete che la luce si poserà uniforme al vostro lavaggio. QUESTA È UNA REGOLA FONDAMENTALE PER QUALSIASI COSA VOLETE PULIRE O LUCIDARE: COME SE COLORASTE. Per quanto riguarda I detersivi il segreto per sapere se è un buon detersivo sta nell'acqua. Se vi lascerà l'acqua nera è un ottimo detersivo. Al contrario non lo sarà perchè vorrà dire che lo sporco si depositerà sul mocio, mop o straccio. E questo significherà che state passando e ripassando lo stesso sporco sui pavimenti. Oltre a rovinare il materiale non laverete più bene dopo le prime passate. Un prodotto migliore che ho trovato buonissimo e l'Ajax. Ottimo odore e impeccabile detersivo. Il peggiore? Fabuloso e profumosi in genere. Probabilmente contengono alcool che si attacca al materiale con cui puliamo e non detergono affatto. Ammoniaca e candeggina a rotazione. altra cosa: STIAMO ATTENTI AGLI SGRASSATORI SUI PAVIMENTO. FANNO TROPPA SCHIUMA E TROPPI ALONI: IL DISASTRO È GARANTITO. Altri consigli: Per i pavimenti a cera: Non esistono ceranti senza lucidatrice. Facciamocene una ragione. Ma se passate come vi ho spiegato io, lo straccio ben strizzato e con movimenti lenti e omogenei potete risparmiare la lucidatrice e passare solo la lanetta con lo spazzolone. Qui uso una tecnica di avanti e Indietro. Quindi più verticale che orizontale. Niente movimenti circolari. Per le fughe dei pamimenti, delle piastrelle ma anche il contorno doccia o dei rubinetti l'unico prodotto è il disincrostante, ovvero il wcnet!! Fate così passate un filo di prodotto lungo la fuga e lasciate agire 5 min e poi con lo spazzolino dei denti o lo spazzolone strofinate e poi sciacquate. Torneranno bianche anche senza vaporella. Non vi rovinerà I pavimenti è sucuro. Il disiscrostante è della famiglia degli acidi ma a rilascio graduale!! Questo, sopratutto nei pavimenti esterni vi sarà utile perché vi potrà far usare meno detersivo e quindi meno risciacquo. Fate così: prodotto sul pavimento, spruzzateci acqua sopra e strofinate, strofinate, strofinate, e poi sciacquate. La riprova che è un buon detersivo sarà che lo sporco sarà tutto nel secchio e poco sul mocio. Anche per lucidare I mobili con il pronto o l'olio rosso. Fate così: microfibra ben strizzato, se avete lo sprai, spruzzate sul mobile, poi con il microfibra e con movimenti come per I pavimenti passate il microfibra e poi asciugate. Con l'olio invece, un goccio nel microfibra ben strizzato e poi stessa tecnica. Niente movimenti circolari. Nell'acqua solo ammoniaca. Non rovina I mibili antichi vi do la mia parola. Per I vetri no a vetril, detersivo per piatti, alcool. Solo e unicamente ammoniaca e uno straccio 100% cotone. Lo steaccio se è buono vi fa il 90%,del lavoro. La tecnica è sempre la stessa, come se coloraste. Microfibra o stecca e poi asciugate. Se lavate Con la stecca, poi lo straccio lo arrotolate nella stecca. Siate veloci e non fate I vetri in pieno sole. Vi veranno male. Ci vuole l'ombra. Se no vengono gli aloni dove non fate in tempo ad asciugare. Per domande, potete scrivere in email (nel gadget) oppure nei commenti^^ Per oggi è tutto #Buonagiornata 😘❤💞💕🚽

Commenti

  1. Per il resto non so ma per i vetri c'è un sistema infallibile, Anna.
    Il martello! ahahahahahahahah ti garantisco che lavati una volta e lavati per sempre ahahahha
    Odio lavare i vetri!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha😂 a lavoro ho 5 vetrate da due per vetrate più guardIola tutta vetri.
      😏 dici che poi funziona come metodo??

      Elimina
    2. Ah, certo! Li lavi una volta e mai più!!!! ahhahahhahahah certo che d'inverno sorge un certo problemino ahhahahah

      Elimina
  2. bhe 😏 non credo che vedrò altri inverni dopo questa bella pulizia 😁
    Magari se mi spossassi 😅👏💕💞❤😘😄

    RispondiElimina

Posta un commento