Vieni a vedere perché #testo #video

Non ho mai smesso di analizzare il dolore. Anche adesso.
Ti dici abituata. Non è vero. Hai l'istinto di preservazione e certe  reazioni sono immediate ma il male quando entra in te non vi è molto da fare.
Questa volta non potendo canalizzato in altre maniere rimane tutto dentro. Non fuoriesce da me. Marcisce con me. Prende la cervicale, il batticuore e le membra. Se un pensiero mi agita, la mancanza, la rabbia, una qualsiasi stupidata,  il fuoco dentro mi irrigidisce le ossa, passa la  fame, una specie di eccitazione dei sensi prende il sopravvento, mentre le membra sono molli e pesanti, cedono sulla schiena appesantita.
In sintesi è il corpo che si ribella come può. Vuol far sentire la propria presenza.
E non è vero neanche che sei fredda, senti tutto, tutto questo, senti pure ciò che sarebbe stato. Il calore degli abbracci, il sapore dei baci, il tremore delle carezze. Tutto quanto. Come se si facesse l'appello prima di farle lentamente morire nell'oblio.
Non a caso o richiamato a me Kay Scarpetta. Oggi inizierò di nuovo il primo romanzo postmortem. Li rileggerò tutti fino agli inediti per me.
Se il mal di testa mi da tregua proseguo e poi recensisco.
Il dolore con le sue fasi passerà, come passeranno i sintomi.
Basta saper respirare o fingersi morti poi la vita volente o nolente ti troverà e si ricomincerà.
Colonna sonora: vieni a vedere perché Cremonini.
 questa canzone già una volta mi ha salvato la vita.


 Dico sempre che non cerco amore 
che preferisco badare a me: 
ma questa non è la verità, 
vieni a vedere perché... 

Mi vedono sempre ridere 
ma questa non è la realtà: 
piango ogni notte, 
sempre per lei, 
vieni a vedere perché... 

Dico sempre che odio l'amore 
che non mi serve a niente però 
prego perché, il Signore lo sa, 
che prima o poi lo troverò! 

Voglio che tutto intorno ci sia solo la vita per me 
Voglio te, notte e giorno, devo convincerti che... 

Capirai che il cielo è bello perché 
in fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure e lacrime 
E piangerai, oh altroché! Ma dopo un po' la vita ti sembrerà più facile, 
e così fragile, ricomincerai! 

C'è chi rinuncia all'amore 
solo perché non ne ha avuto mai 
eccomi qua dammelo e poi 
ora capisci perché dico sempre che odio l'amore 
che non mi serve a niente però 
prego perché, il Signore lo sa, che prima o poi lo troverò! 

Voglio che, tutto intorno, ci sia solo la vita per me! 
Voglio te, fino in fondo, devo convincerti che... 

Capirai che il cielo è bello perché 
in fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure e lacrime... 
Oh, e piangerai, oh, altroché! Ma dopo un po' la vita ti sembrerà più facile, 
e così fragile tornerai a vivere! 

Dico sempre che non cerco amore, 
che preferisco badare a me: 
ma questa non è la verità, 
vieni a vedere perché...





Commenti

  1. Questa canzone di Cremonini è bellissima. L'ho riascoltata di recente anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dà la speranza che il mondo mi toglie.

      Elimina

Posta un commento