La vita mi ha insegnato questo: Ci sono notti, in cui cerchi il mondo sui social, perfino quello che ti salutò per caso nel '96. In queste notti tutti valgono tutto e nessuno vale niente perché non sai neanche tu quel che vuoi.
Ma ci sono altre notti, la maggioranza delle notti, che cerchi sempre e solo una persona. Poco prima di dormire. Un attimo prima di chiudere gli occhi e sognare.
In queste notti, a differenza delle altre che vivi saltuariamente, il tuo io capisce benissimo ciò che vuole e sopratutto chi ama davvero la tua anima.
Allora puoi scusarti come credi, puoi avere perfino ragione a non volerla, ma la persona che ami non è quella che ti dorme accanto ma quella cerca il tuo Io intimo.
Allora dovresti chiederti per chi combatti? Per chi ha perso tutto? Non saresti più sincero, fedele e felice a ricominciare tutto da capo? Se eri nel giusto ci sarebbero state benedizioni e non castighi.
Non credi in ciò che dico?
Allora smetti di cercare. Vivi la notte come vivi il giorno. Fa che la tua foto su whatsapp non sia pure ipocrisia alla mercé dell'orgoglio.
Pensa al motivo per cui non senti il desiderio di postare niente.
Oppure corri il rischio di essere felice, vai e riprenditi chi ami.
Rompi gli schemi, corri il rischio di deludere tutti, tenta la tua felicità, sii quello che non sei mai stato. Potresti essere felice lo sai?
Gli anni volano e gli attimi non tornano. Ciò chre eri non tornerà ma ciò che sarai dipende unicamente da te.
Pensaci stanotte mentre guarderai, di nuovo,  questo blog.
Pensa che un giorno non troversi più il tuo nome in nuovi post o racconti.
Arriverà il giorno in cui tu rimarrai intrappolato qui mentre io scriverò di un altro che avrà avuto il coraggio di volermi, per come sono, di venirmi a prendere là dove mi sarò nascosta e mi dirà tutte le cose che tu non sei riuscito a dirmi.
Quelle notti non ci saranno più notti a te dedicate.
Pensa a ciò che fai. Non sprecare la tua vita.
Io non lo farò.


Commenti

  1. Un bellissimo e suggestivo racconto con un finale che mi piace. Buona serata, Anna, di cuore.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Anna, anche io spesso prima di dormire penso talvolta a una persona. Ma se dall'altra parte non c'è un'apertura, restano solo i pensieri.

    Però forse abbiamo la presunzione entrambi, io e te, di pensare che siamo gli unici a poter donare all'altra persona il nostro animo.

    Invece arriveranno altri che a quell'altra persona doneranno la propria anima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto può essere. Anche che arriveranno altri per noi. Ma nel frattempo io rimango convinta del mio animo.

      Elimina
  3. "Gli anni volano e gli attimi non tornano. Ciò chre eri non tornerà ma ciò che sarai dipende unicamente da te."

    Una verità che a volte ci dimentichiamo.

    RispondiElimina
  4. Eh sì nel bene e nel male sì. Anche la nostra felicità dipende quasi sempre dalle nostre scelte e poche volte dalle scelte di altri.

    RispondiElimina

Posta un commento