psicopativi fissi

6 apr 2018

Io davvero no! #video #testo #pensiero #loop

Io davvero no.
Alla fine comunque di ogni pensiero o desiderio, persino di ogni verità, tu hai scelto lei.
Vi siete incontrati da soli,  parlati la notte, di giorno al telefono. Avete avuto un primo appuntamento, un primo bacio, una canzone tutta vostra.
E io dov'ero in tutto questo? Messa da parte dimenticata.
Visualizata ma non corrisposta.
Ero alla fine di cose che manco più esistevano. Un falso ricordo che fungeva da scusante.
Ero in una serie di cose che andavano dette o urlate ma che alla fine non hai avuto il coraggio di osare.
Allora ero diventata quella noiosa, sempre triste, pesante, bigotta, dalle mille regole di vita, la responsabilità,  e lei era la follia.
Invece no caro mio, io ero la vera follia.
Io ero la vera lei. Io ero il vero uragano.
Puoi non credermi e puoi pensare quello che vuoi. Tutti possono pensare quello che vogliono. Tanto già lo fanno. I fatti sono lì vada vedere.
Ma comunque rimango lei, perché non ho metri di paragone io sono il metro su cui paragonare.
Ho perso mille treni per i tuoi occhi, ho chiuso i miei per non regalarli ad altri.
Sono stata me stessa e non mi pento.
E da qui vado avanti.
Non sono io quella che deve fare qualcosa ancora, che deve dimostrare.
Ho dato tutto perfino me stessa, quando l'ho creduto giusto.
Non sono io che gioca con le parole, che scrive, dice, ma non fa.
Alla fine sono io che ci ho fatto la figura dell'eterna pupazzetta.
E va bene così. Io non mi pento. Io ci ho creduto e io ho amato.
Io so quello che ho visto, credo ancora in quello che ho visto.
E spererò sempre in cuor mio che hai fatto una scelta dettata dal cuore più che dalla convenienza. Ma tu Ne sei proprio sicuro che hai scelto chi ti amava di più? Hai la reale certezza? Hai provato tutte e due o la scelta più facile?
Non sei un premio da vincere. Non sei un oggetto da scegliere e conquistare.
Svegliati!! Come mi sono svegliata io quel lunedì pomeriggio in cui ho capito che non eri diverso dagli altri. Se non è così, non hai che da dimostrarlo.
Quindi Se così non fosse sai cosa fare, come fare. Se non lo fai e perché non lo vuoi fare. La vita è tua. Non mi appartiene più e non voglio appartenenza con chi sta con un'altra.
Al momento non ho più consigli da dare, poesie da creare, pensieri felici da condividere. Nessuno da aspettare. Tengo i racconti con il tuo nome perché il mio amore era puro e retto.
Quando leggo su istangram trafiletti che iniziano con "quei due" io non penso più a me e a te. Al massimo a voi due e poi al loop dell'ingiustizia. Senza gelosia. Solo delusione. Perché penso che se volevi me sceglievi me. Hai avuto un anno (per non dire 4 per pensarci)  Io non ho smesso di essere  leale verso ciò in cui credo. Io credo ancora nella giustizia delle cose.
Ora se credi tocca a te. Se no resta con l'altra lei.
Ciao.



Colonna sonora #Hocredutoinme (Laura Pausini)
ho creduto a me
ferma a una stazione
vuota di allegria
piena di persone
vince chi rimane
io resto

ho creduto a me
come fossi un'altra
che mi dice "passa
passa anche stavolta"
che mi dice "ascolta
quello che sai già"
quando per non dire troppo
non ho detto mai
quando il sangue nelle vene
era piombo ormai
quando hai detto "mi spiace"
troppo poco però
e hai deciso di andare
io purtroppo no ho creduto a me
ai miei occhi scuri
come certe sere
quando non respiri
quando cade il cielo
ma non muori tu

e finisce qui
questa pioggia fine
che svernicia l'aria
come una stagione
ho mentito a tutti
ma ho creduto a me volevo solo sparare a un cuore
un colpo senza silenziatore

quando per non dire troppo
io non ho detto mai
quando il sangue nelle vene
era piombo ormai
quando hai detto "mi spiace"
troppo poco però
e hai deciso di uscire
di tacere un dolore
io davvero no

2 commenti:

  1. Si diventa noiosi e scartati quando il sentimento cambia, quando non è più corrisposto. E' dolorosissimo, posso solo immaginare, ma mi auguro che tu riesca ad andare avanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La verità se la sa lui.
      E con essa convivrà.
      Io ad un certo punto dirò basta e dopo non ci sarà più spazio per spiegare o fare.
      E comunque stata una lezione di vita pure per me. Perché davvero mi sono chiesta se comportarmi male ne valesse la pena.
      Se andarmelo a riprendere senza dignità fosse la scelta più giusta.
      Se c'era un alternativava a tutto questo da fare con lui.
      Ma alla fine mi sono risposta: andare contro me stessa per cosa? Se mi voleva mi sceglieva.
      Prima e comunque non mi sta scegliendo neache ora.

      Elimina

Pagine

“Vorrei avere avuto più fiori che cicatrici nel cuore.
Ma alla fine si è ciò che la vita t'insegna ad essere.”

Italiani, popolo di commentatori, tuttologi, blogger e sognatori^^

Scarica Curriculum