Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2018
La vita mi ha insegnato questo: Ci sono notti, in cui cerchi il mondo sui social, perfino quello che ti salutò per caso nel '96. In queste notti tutti valgono tutto e nessuno vale niente perché non sai neanche tu quel che vuoi.
Ma ci sono altre notti, la maggioranza delle notti, che cerchi sempre e solo una persona. Poco prima di dormire. Un attimo prima di chiudere gli occhi e sognare.
In queste notti, a differenza delle altre che vivi saltuariamente, il tuo io capisce benissimo ciò che vuole e sopratutto chi ama davvero la tua anima.
Allora puoi scusarti come credi, puoi avere perfino ragione a non volerla, ma la persona che ami non è quella che ti dorme accanto ma quella cerca il tuo Io intimo.
Allora dovresti chiederti per chi combatti? Per chi ha perso tutto? Non saresti più sincero, fedele e felice a ricominciare tutto da capo? Se eri nel giusto ci sarebbero state benedizioni e non castighi.
Non credi in ciò che dico?
Allora smetti di cercare. Vivi la notte come vivi il gior…

Dovete aver voglia no bisogno... Non dovete essere gelosi...Siete proprio sicuri? Io non credo. Io la penso così...

Immagine

Che belli questi fine settimana con il ponte dove puoi stare con chi ami... Ah già ho il party con i single... niente...Mi sale il lato oscuro.

Immagine

Le principesse Scalze #Riediting

“Muoviti Nina!!” gridò la vecchia Nadine dal recinto dei maiali.
“Eh, si vede che ha il sangue blu quella bestiaccia” disse Diego. Entrambi fissarono la striminzita ragazzina che incespicando portava loro il cibo per i maiali.
“Glielo do io lo scettro, Diego!” disse acidamente la vecchia; e appena la ragazzina le fu a tiro le mollò un bel calcione. Si mise a ridere con crudeltà mentre la ragazzetta con gli occhi pieni di lacrime si massaggiava la gamba ferita.
“Sei sempre troppo lenta, fannullona!” la sgridò Nadine.
Diego invece non rideva di tutto ciò, aveva troppo timore della maledizione che di generazione in generazione avevano in sé le donne gemelle della famiglia reale Scalze.
Era troppo vecchio, altrimenti sarebbe già andato via, tempo prima, quando la regina una sera era venuta e aveva consegnato la bambina a Nadine, dandole soldi e istruzioni ben precise. La piccola era la gemella di un'altra neonata, anche lei data in custodia ad altre persone.

“Cosa ti è successo, Nina?…

Non c'è provare ma fare. Tutto il resto sono cialtronerie sentimentali da Social Network.

Immagine

Io ci sarò e tu? (La poesia nella bibbia) #evento

Immagine

Perché la gallina ha attraversato la strada di Ferdinando Catalano

Con sommo onore posto l'ardua sentenza che i grandi della terra fecero per dar risposta a questo enorme quesito:

Perche la gallina ha attraversato la strada?
:

NEUTRINA: Ella non attraversò affatto, ella si fece attraversare dalla strada stessa.
CARTESIO: Per andare dall’altra parte.
PLATONE: Per il suo bene. Dall’altra parte c’e la Verità.
ARISTOTELE: E’ nella natura della gallina attraversare le strade.
KARL MARX: Era storicamente inevitabile.
IPPOCRATE: A causa di un eccesso di secrezione del suo pancreas.
CAPITANO KIRK: Per andare in un posto dove nessun’altra gallina era mai stata.
MOSE’: E Dio discese dal paradiso e disse alla gallina: “Tu devi attraversare la strada” . E la gallina attraverso la strada e Dio vide che ciò era buono.
MARTIN LUTHER KING: Ho sognato un mondo in cui tutte le galline sarebbero libere di attraversare la strada senza dover giustificare il loro atto.
RICHARD NIXON: La gallina non ha attraversato la strada, lo ripeto, la gallina non ha MAI attraversa…

Chi non dice quel che sente, perde ciò che ama. La paura uccide più dei fallimenti.

Immagine

Stasera così...

Immagine
Stasera non avevo voglia di supereroi o amici. Ricordi passati. Chat o social. Ho disertato il cinema con Avengers: Infinity War. Avevo voglia di starmene per conto mio  creare il video di Finch e Grace. Perché? Quest'immagine vi risponderà al posto mio.

Ho un ricordo di una mia foto con la maschera di Capitan American e di un Topino che aveva bevuto e mi diceva cose carine e un po' sconce.
Ricordo che non tornerà e che probabilmente era speciale solo me.

Non me la sentivo, sentivo che dovevo fare lutto per  quello che è successo a Topino, per me e per tutto il resto.
Ci sarà maggio inizio e fine per le pubbliche relazioni.

Non è  più di tempo di supereroi, il mio sogno più grande è poter essere una donna semplice in una vita semplice.
Ma domani è un alro giorno, e si tornerà a combattere, a sperare e a raccontarvi, salvandovi, un mondo migliore.
Domani vi racconto la storia del vestitino sexy, dei trampoli per tacchi e di come la mia vita è cambiata, sottosopra sia finita^^ …

Storia d'amore fra Harold Finch e Grace Hendriks #video #storiacompleta

Immagine
Ho creato un video con la storia completa fra Harold e Grace della serie Personal of Interest credo che nella sua quasi completezza (con spoiler finale) racconti e racchiuda qualcosa di speciale: la speranza.

Jhon è Jhon ed è molto Topino ma di Finch mi potrei innamorare. Perché? Guardiamolo insieme il perché e poi ditemi voi no?





Il Pi quasi day #oggi cone innamorarsi del π greco e i suoi segreti con #videoFinch #dialogo #focus #video #curiosità

Immagine
Dialogo:


Finch: Pi grego qualcuno può dirmi cosa significa? No? Mi accontento anche di una domanda intelligente... Sii?
Studente: una mia amica ha una domanda a cosa diavolo ci serve e quando mai diavolo  lo useremo?

Finch: ora ve lo spiego. Il pi grego. Il rapporto della circonferenza e del diametro di un cerchio e questo é solo l' inizio potrebbe prosguire all'infinito ma senza mai una sola ripezione.
E questo significa che all'interno di questa seguenza di decimali è contenuto ogni altro singolo numero. La vistra data di nascita, la combinazione del vostro armadietto, il nunero di provvidenza sociale. Sono tutti qui da qualche parte. E se convertiste questa serie di numeri in lettere ottereste ogni parola che sia stata concepita in ogni pissibile conbinazione. Le prime sillabe avete pronunciato da bambini, il nome della persona per cui avete una cotta. La storia della vostra vita dall'inizio alla fine. Tutto ciò che pensiamo, facciamo, diciamo tutte le infinite po…

Demente ma sincera

E poi realizzi una verità indiscutibile: avresti preferito averlo in mezzo a tutti questi guai che non averlo affatto. Perché  Quando conosci perfettamente il valore di quella persona, sai valutare se ne vale la pena o no. Sapresti pure cosa fare o dire o cosa non fare o cosa non dire perché il suo essere ti appartiene e sapresti sostenerlo. Come uscirne fuori insieme e vincenti.
Ma non è mio lui o il problema.
Devo starne fuori e possibilmente non stando troppo a guardare, che fa male, non potere intervenire.


Se nella sua equazione non c'è il tuo numero, significa che non sei tu a dovergliela risolvere.
In conclusione avrei molto da dire, fare e disfare ma dove non c'è dialogo personale non può esserci null'altro che un penoso silenzio, troppe volte mal compreso.
Dovremmo avere l'umiltà dei bambini che se vogliono una carezza da te si portano la tua mano alla faccia e se vogliono darti un bacino te lo danno senza pensarci esageratamente.

Alla fine chi vuole la mia opinione che venga a reclamarla.
Sono stufa di correre in soccorso, sia pur per sesto senso, e poi essere semplicemente visualizzata come una cosa non richiesta. Allora mi sto zitta e stop.

Ecco!! Se vogliono me che si sbattano e mi reclamino.
Se no che continuino a farne senza. I risultati son tutti lì da vedere.

Mi dispiace aver sentenziato e mi dispiace ancor di più vedere le condanne avverarsi tutte. Quindi non ho più voglia di condividere il mio pensiero su questa storia.
Esso nascerà e morirà con me.
Punto.






A scegliere la persona sbagliata, magari si provano momenti felici ma poi si perde tutto ciò che è buono in un attimo.
A scegliere quella giusta, si soffre, si combatte, ci si angustia ma poi l'amore ti fa vincere sempre tutto.

Non ti accompagno più se non ce ne più ragione ma non ti accantentare mai. Finché batte si combatte.

Immagine

I pomeriggi che contano...

Immagine
Il nonno, i ricordi, la casa dei miei, la vita, mia mamma e poi tutto il resto, il sambuchino. Semplicemente insopportabile. Altro termine non me me vengono.
Pomeriggi che contano davvero.  I ricordi che restano. Nella vita contano i fatti. Nonno Pino e Giulietta. Mancava solo lui.
 ilresto su istangram
Immagine
E poi facendo il cambio di stagione trovi le magliette che ti ricordano lui ma sai che le metterai lo stesso per averlo vicino di nascosto.
E poi c'è quel vestito che sapevi gli sarebbe piaciuto, che hai tenuto in serbo assieme ai suoi tacchi veriginosi per non sai più di quale cavolo di motivo.
Metti via i tacchi e conservi l'abito assieme a tutto quel che poteva essere ma poi non è stato.
Verranno giorni migliori e un giorno avranno la loro gloria.
Basta saper attendere, non importa quanto ma chi.
Un giorno mi vestirò così.


Nella chat oscura passando per i commenti... Di fb.

Io sono quell'aglomerato urticante che se non gli piace come cade una desinenza fra la lingua e il palato controlla sul vocabolario la parola perché non sa se offendersi o no.
Questo con chi amo.
Poi ci sono loro... Quelli di facebook.
E non dico che non mi fanno piacere i complimenti ma se accentassero qualche E decentemente ogni tanto, e aggiungiessero qualche bel congiuntivo, l'h al posto giusto ed evitassero di sbavare  mi verrebbe meno la voglia di pestarli a sangue con un libro di italiano.

Gli orrori ortografici li faccio pure io ma lì nella chat oscura e poi passando per i commenti  non si salva più nulla. Punti e virgola uccisi per sempre, virgole seviziate, spiazzature che non sanno cosa spazziare e che preferirebbero cancellare a rifare.
Per non parlare delle videochiamate che non ho compreso perché fanno ma appena lo scopro li blocco.

Io dico solo questo in conclusione: amante dei piedi ok, scrivere con i piedi no.
Alla Sodoma e Gomorra se proprio ci tenete, ma sol…