psicopativi fissi

10 mar 2018

Solitudini diverse #immagini #citazioni #haiku #poesie #pensieri




























#20
Estati fuori
In lande desolate.
Inverni dentro.

#19
buio il pozzo
senza luce da lassù

#17
Oltre la nebbia
buio intorno a me.
Nebbia dentro me.



#15
pioggia su sole
parole e silenzi
vita su morte

#14
Il cuor mio stanco
il tuo amor non cura.
Amo e muio.

#13
siamo candele
consumate ma vive
di quel che resta



#2
Piovvero in me
in germogli già morti
foglie di vita

#7
Il sole è lui
Il sole nelle parole
Parole sole

#9
Cento autunni
si fecero ricordo
in quell'unico

#4
Due pianeti
in vite parallele
un buco nero



#1
Io fui in lui
senza futuro fummo
Ed io fui egli

#3
Fili di nebbia
in odori di carta
l'anima mia

#6
Catene su me
trasparenti legami
su polsi lesi



La lama

Nobile  è la lama
lucente e splendente
in glaciale silenzio
ella recide e pone fine ad
ogni altro pensiero.


Il pagliaccio

Tanto più male mi farò tanto più forte sarò.
Lo dice il pagliaccio ridendo di se stesso.
Lo dico io
chiusa in bagno che piango.
Lo dice la vita
mentre ti scorre fra le dita.

Il silenzio

L’onda si è infranta
La luce spenta
muore la luna
cala il sole
e ciò che rimane
è  solo silenzio.

Deserto

Foglia per foglia
ramo su ramo
di tronco in tronco
estirperò via te
come se tu fossi una foresta pluviale
ed io la terra che desertifica.


Il faro

Volevo essere un faro
affinché nella tua
notte
io brillassi.
Ora che faro sono
non mi resta ...
che spegnermi ogni
notte sempre un po' di
più ...senza te.​
(Anna Piediscalzi)


“Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue. ” (Eugenio Montale)


Scipione: E che solitudine immonda ha da essere la tua !
Caligola: (Prorompe ; gli si scaglia contro, lo scuote, lo scrolla).
La conosci tu la solitudine?
Sì, quella dei poeti e degli impotenti.
La solitudine?
Quale solitudine?
Ma lo sai che non si è mai soli?
E che dovunque ci portiamo addosso il peso del nostro passato e anche quello del nostro futuro?
Tutti quelli che abbiamo ucciso sono sempre con noi.
E fossero solo loro, poco male.
Ma ci sono anche quelli che abbiamo amato,
quelli che abbiamo amato e che ci hanno amato.
Il rimpianto,
il desiderio,
il disincanto e la dolcezza,
le puttane e la banda degli dei!
La solitudine risuona di denti che stridono,
chiasso, lamenti perduti…
se soltanto potessi godere la vera solitudine,
non questa mia solitudine infestata dai fantasmi,
ma quella vera,
fatta di silenzio e
tremore d’alberi.

Caligola
Albert Camus





@aforisticamente


La solitudine è sofferenza maledetta non quando si è soli
ma quando si ha il sentimento di contar niente per nessuno.
(Enzo Bianchi)
A volte è come se mi mancasse quella parte dell’anima che si incastra nel puzzle del mondo. Apro migliaia di scatole, trovo pezzi bellissimi e colorati, ma è dentro di me che manca il pezzo con cui completare l’incastro.
(Fabrizio Caramagna)
Corrono come se avessero il fuoco sotto il sedere in cerca di qualcosa che non si trova.Si tratta fondamentalmente della paura di affrontare se stessi, si tratta fondamentalmente della paura di essere soli.
Invece a me fa paura la folla.
(Charles Bukowski)
Mi fa troppo piacere che tu sia qui. Vorrei quasi gustarmelo in solitudine.
(Carlo Gragnani)
Quando sono soli vogliono stare con gli altri, e quando sono con gli altri vogliono stare soli. Dopo tutto gli esseri umani sono così.
(Getrude Stein)
La solitudine o ci fa ritrovare o ci fa perdere noi stessi.
(Roberto Gervaso)
La solitudine: un mare mai raggiunto da nessuna riva, un ponte da nessuna strada, un colore da nessuna luce.
(Fabrizio Caramagna)
Non so che cosa sia peggio: non sapere chi sei ed essere felice, o diventare quello che hai sempre voluto essere, e sentirti solo.
(Daniel Keyes)
Con tutte le persone che vivono su questo pianeta, e se ognuno di noi cerca qualcosa nell’altro, perché alla fine dobbiamo essere così soli? A che scopo? Forse il pianeta continua a ruotare nutrendosi della solitudine delle persone?
(Haruki Murakami)
La solitudine è un sentimento molto diffuso nel mondo giovanile. Non è la stessa cosa che rimanere isolati su di una montagna: vuol dire non essere percepiti, non avere un senso in mezzo alla gente, sentirsi soli tra tante persone. Si ritrova solo colui a cui nessuno attribuisce un significato, colui che vive ma è inutile.
(Vittorino Andreoli)
La solitudine è come una lente d’ingrandimento: se sei solo e stai bene stai benissimo, se sei solo e stai male stai malissimo.
(Giacomo Leopardi)
Non esiste la solitudine. Stai sempre preparando un incontro con qualcuno là fuori anche se non lo sai.
(Fabrizio Caramagna)
Ha una sua solitudine lo spazio,
solitudine il mare
e solitudine la morte – eppure
tutte queste son folla
in confronto a quel punto più profondo,
segretezza polare,
che è un’anima al cospetto di se stessa:
infinità finita.
(Emily Dickinson)
Abbiamo dimenticato cosa sia guardarsi l’un l’altro, toccarsi, avere una vera vita di relazione, curarsi l’uno dell’altro. Non sorprende se stiamo morendo tutti di solitudine.
(Leo Buscaglia)
Se decideste di spegnere la televisione e iniziaste a sfogliare dei saggi, vi accorgereste che l’unico grande tema del XX secolo è stata la solitudine e l’alienazione.
(Patch Adams)
La depressione è un’epidemia di portata mondiale. Nel 2020 secondo le stime dell’OMS la depressione sarà la più diffusa malattia del pianeta. Personalmente credo che la maggior parte delle depressioni abbiano le sue radici nella solitudine, ma la comunità medica preferisce parlare di depressione piuttosto che di solitudine. È più facile liberarci del problema dando una diagnosi e una scatola di farmaci. Perché se cominciassimo a parlare di solitudine, sapremmo, per certo, che non ci sono farmaci. Non c’è industria medica che tenga, basta l’amore umano.
(Patch Adams)
La solitudine non è uno stato, è un continente.
(Orporick, Twitter)
Tutto il problema della vita è questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri.
(Cesare Pavese)
Sono poche le persone che io amo veramente, e ancora meno quelle che stimo. Più conosco il mondo, più ne sono delusa, ed ogni giorno di più viene confermata la mia opinione sulla incoerenza del carattere umano, e sul poco affidamento che si può fare sulle apparenze, siano esse di merito o di intelligenza.
(Jane Austen)
La solitudine ci mostra quello che dovremmo essere; la società ci mostra quello che siamo.
(Robert Cecil)
Essere adulti è essere soli.
(Jean Rostand)
Non so dire quale sarebbe la giusta proporzione, ma ho sempre avuto una sorta di intuizione, che per ogni ora passata in compagnia di un altro essere umano si ha bisogno di un numero indeterminato di ore da soli.
(Glenn Gould)
Dio ha creato l’uomo, e non trovandolo sufficientemente solo, gli ha dato una compagna per fargli sentire di più la solitudine.
(Paul Valéry)
Pensavo che la cosa peggiore nella vita fosse restare solo. No, non lo è. Ho scoperto invece che la cosa peggiore nella vita è quella di finire con persone che ti fanno sentire veramente solo.
(Robin Williams)
Il privilegio di saper stare bene da soli ti regala quello più pregiato, di poter scegliere con chi stare.
(Anonimo)
Quando si evita a ogni costo di ritrovarsi soli, si rinuncia all’opportunità di provare la solitudine: quel sublime stato in cui è possibile raccogliere le proprie idee, meditare, riflettere, creare e, in ultima analisi, dare senso e sostanza alla comunicazione
(Zygmunt Bauman)
La solitudine, è il dramma della vita per molti; e tuttavia le persone più felici che ho conosciuto, erano dei solitari.
(Jacques Chardonne)
Ero il tipo che vive di solitudine; senza solitudine ero come un altro uomo senza cibo o senz’acqua. Ogni giorno passato senza solitudine mi indeboliva.
(Charles Bukowski)
Non ho cercato la solitudine per motivi religiosi, ma unicamente per evitare le persone e le loro leggi, i loro insegnamenti e le loro tradizioni. Le loro idee, il loro chiasso e i loro lamenti. Ho cercato la solitudine per non vedere i volti di uomini che si vendono e comprano allo stesso prezzo cose che sono spiritualmente e materialmente inferiori a loro.
(Khalil Gibran)
Un uomo deve mantenere un piccolo recesso dove può essere se stesso senza riserve. Solo nella solitudine egli può conoscere la vera libertà.
(Michel de Montaigna)
La solitudine è indipendenza: l’avevo desiderata e me l’ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri.
(Hermann Hesse)
La solitudine dà alla luce l’originale che c’è in noi.
(Thomas Mann)
Amo le persone. Amo la mia famiglia, i miei figli. Ma dentro di me esiste un luogo nel quale vivo tutto solo, è lì che rigenero le fonti che non si esauriscono mai.
(Pearl Buck)
Più una mente è potente e originale, più sarà incline alla religione della solitudine.
(Aldous Huxley)
Senza una grande solitudine nessun serio lavoro è possibile.
(Pablo Picasso)
La solitudine è per me una fonte di guarigione che rende la mia vita degna di essere vissuta. Il parlare è spesso un tormento per me e ho bisogno di molti giorni di silenzio per ricoverarmi dalla futilità delle parole.
(Carl Gustav Jung)
La solitudine è come un pasto piacevole, a patto che non venga consumato ogni giorno.
(Simon Carmiggelt)
La solitude spaventa un’anima di vent’anni.
(Molière)
Se ti senti solo quando sei da solo, sei in cattiva compagnia.
(Jean-Paul Sartre)
Non esistono due momenti simili di solitudine, perché non si è mai soli nello stesso modo.
(Henri Bosco)
La solitudine è indispensabile per l’uomo perché acutizza la sensibilità ed amplifica le emozioni.
(Walter Bonatti)
Beata solitudo, sola beatitudo.
(San Bernardo di Chiaravalle)
Solitudine. Condizione di chi ha il difetto di dire la verità e di essere dotato di buon senso.
(Ambrose Bierce)
La solitudine significa pensieri seri, densi di contenuto, significa contemplazione, calma, saggezza.
(Michail Bulgakov)
La solitudine come verifica del proprio valore.
(Francesco Burdin)
Tutta l’infelicità degli uomini deriva da una sola causa, dal non sapere starsene da soli, in una camera.
(Blaise Pascal)
L’uomo ama la compagnia anche se è soltanto quella di una piccola candela che brucia.
(Georg Christoph Lichtenberg)
Facciamo visita agli altri come una specie di obbligo sociale. Ma quanto tempo è passato da quando abbiamo fatto visita a noi stessi?
(Morris Adler)
Pensiamo che essere adulti significhi essere indipendenti e non aver bisogno di nessuno. Ecco perché stiamo tutti morendo di solitudine.
(Leo Buscaglia)
La solitudine è una pace inaccettabile. Una contenzione dei sentimenti per sembrare normali mentre si avverte il desiderio di esplodere, di esistere per qualcuno. E allora si può anche litigare, colpire e colpirsi, pur di non essere soli. Inutile per tutti. Inutile a se stesso.
(Vittorino Andreoli)
Quello di cui ho paura non è la morte, ma la solitudine.
(August Strindberg)
Noi siamo soli nella sofferenza. Questo è un fatto deprimente se siamo proprio noi la persona che soffre; ma questo fatto rende possibile la felicità al resto del mondo.
(Aldous Huxley)
La vera, devastante solitudine non è di chi è solo da solo con se stesso, ma di chi è in due e dispera di poter essere di nuovo solo da solo.
(Aldo Busi)
Il grande problema da risolvere “praticamente”: si può essere felice e solitario?
(Albert Camus)
Se avete paura della solitudine, non sposatevi.
(Anton Čechov)
La solitudine pesa, ma certe compagnie ti sotterrano
(Mheathcliff, Twitter)
Si sopporta meglio la solitudine quando si pensa con quale compagnia potrebbe essere sostituita.
(Carlo Gragnani)
Sono talmente appagato dalla solitudine che il minimo appuntamento è per me una crocifissione.
(EM Cioran)
La vera felicità è impossibile senza la solitudine. Probabilmente l’angelo caduto tradì Dio perché desiderava la solitudine, che gli angeli non conoscono.
(Anton Čechov)
La solitudine ha morbide mani di seta, ma con forti dita afferra il cuore e lo fa soffrire. La solitudine è alleata del dolore come pure una compagnia di esaltazione spirituale.
(Khalil Gibran)
L’unico modo di salvaguardare la propria solitudine è ferire tutti, a cominciare da quelli che amiamo.
(EM Cioran)
Sono nato in una casa con 17 persone. Ecco perché ho questo senso della comunità assai spiccato. Ecco perché quando ci sono meno di 15 persone mi colgono violenti attacchi di solitudine.
(Massimo Troisi)
Nessun posto nella vita è più triste di un letto vuoto.
(Gabriel Garcia Marquez)
Viviamo come sogniamo – soli.
(Jospeh Conrad)
In nessun luogo l’uomo può trovare un rifugio più tranquillo o più serena che nella sua anima.
(Marco Aurelio)
Essere lasciati soli è la cosa più preziosa che si può chiedere al mondo moderno.”
(Anthony Burgess)
Non ho mai detto, “Voglio stare da sola”. Ho solo detto “Voglio essere lasciata da sola!” C’è una bella differenza.
(Greta Garbo)
Solo nelle acque calme le cose si riflettono senza distorsioni. Solo in una mente tranquilla vi è una adeguata percezione del mondo.
(Hans Margolius)
Perché in generale si sfugge la solitudine? Perché pochi si trovano in buona compagnia seco.
(Carlo Dossi)
La solitudine significa anche: o la morte o il libro. Ma innanzi tutto significa alcol.
(Marguerite Duras)
Chi è felice nella solitudine, o è una bestia selvaggia o un dio.
(Aristotele)
La solitudine cercata è un balsamo, la solitudine subita un’aggressione.
(Robert Sabatier)
La solitudine è bella, ma abbiamo bisogno di qualcuno a cui dire che la solitudine è bella.
(Honoré de Balzac)
La solitudine è impraticabile e la società fatale. Dobbiamo tenere la testa nell’una e le mani nell’altra.
(Ralph Waldo Emerson)
Nella solitudine un uomo può acquisire qualsiasi cosa, ma non un carattere.
(Stendhal)
Quando si è tristi bisogna mescolarsi alla folla. La solitudine nutre i pensieri cupi.
(Théophile Gautier)
Quest’orrore della solitudine, questo bisogno di dimenticare il proprio io nella carne esteriore, l’uomo lo chiama nobilmente bisogno d’amare.
(Charles Baudelaire)
La solitudine è la nostra materia prima: cercare di mascherarla con l’amore è come tentare di curare l’acne strofinando la pelle con una carta vetrata.
(Fernando Savater)
Troppa solitudine è spesso paura d’amare. E amare troppo è spesso paura di stare soli.
(matteograndi, Twitter)
La solitudine ci dà il piacere d’una grande compagnia: la nostra.
(Roberto Gervaso)
Le grandi elevazioni dell’anima non sono possibili se non nella solitudine e nel silenzio.
(Arturo Graf)
La solitudine crea persone d’ingegno o idioti.
(Victor Hugo)
Per alcune persone la solitudine è una fuga, non dagli altri, ma da se stessi. Perché vedono negli occhi degli altri solo un riflesso di se stessi.
(Eric Hoffer)
A condannare un uomo alla solitudine non sono i suoi nemici ma i suoi amici.
(Milan Kundera)
La solitudine è la patria dei forti.
(Reine Malouin)
Quando non riusciamo a sopportare di essere soli, vuol dire che non apprezziamo correttamente l’unico compagno che abbiamo dalla nascita alla morte – noi stessi.
(Eda LeShan)
La solitudine subìta affligge; scelta appaga.
(Alessandro Morandotti)
La peggior solitudine è essere privi di un’amicizia sincera.
(Sir Francis Bacon)
La solitudine fa maturare l’originalità, la bellezza strana e inquietante, la poesia. ma genera anche il contrario, lo sproporzionato, l’assurdo e l’illecito.
(Thomas Mann)
Poco fa ho avuto la sensazione che ogni minuto in cui si è soli ci sfugga qualcosa che non si recupererà più.
(Peter Hanke)
La cosa terrificante della tv è che la guardi da solo. E più la guardi più la solitudine aumenta. E la solitudine è il grande problema della contemporaneità.
(Sidney Lumet)
La cosa notevole della televisione è che permette a parecchi milioni di persone di ridere alla stessa barzelletta e tuttavia sentirsi soli.
(TS Eliot)
Solo chi si isola da se stesso e dal prossimo è veramente solo.
(Nicola Abbagnano)
La peggior solitudine è non essere a proprio agio con te stesso.
(Mark Twain)
La solitudine è il campo da gioco di satana.
(Vladimir Nabokov)
La solitudine mi ha perseguitato per tutta la vita, dappertutto. Nei bar, in macchina, per la strada, nei negozi, ovunque. Non c’è scampo: sono nato per essere solo.
(Dal film Taxi driver)
Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera.
(Salvatore Quasimodo)
La vita è per ogni uomo una cella solitaria dove le pareti sono specchi.
(Eugene Gladstone O’Neill)
Non vi è un fanciullo, non un uomo forse, che non abbia in fondo sognato di essere un Robinson, e, se non di vivere solitario in un’isola deserta, almeno di rifare lui stesso, ripartendo dalla fonte, i propri alimenti e i propri abiti.
(Maxence Van der Meersch)
Nella solitudine il solitario divora se stesso, nella moltitudine lo divorano i molti. Ora scegli.
(Friedrich Nietzsche)
Poco per volta comincio a vedere chiaro sul più universale difetto del nostro genere di formazione e di educazione: nessuno impara, nessuno tende, nessuno insegna − a sopportare la solitudine.
(Friedrich Nietzsche)
Si resiste a star soli finché qualcuno soffre di non averci con sé, mentre la vera solitudine è una cella intollerabile.
(Cesare Pavese)
Questo è l’ostacolo, la crosta da rompere: la solitudine dell’uomo – di noi e degli altri.
(Cesare Pavese)
La massima sventura è la solitudine, tant’è vero che il supremo conforto − la religione − consiste nel trovare una compagnia che non falla, Dio.
(Cesare Pavese)
La solitudine è molto bella… quando si ha vicino qualcuno a cui dirlo.
(Gustav Bécquer)
Soltanto una cosa è più lugubre dell’uomo che mangia solo; ed è l’uomo che beve solo. Un uomo solo che mangia somiglia a un animale alla mangiatoia. Ma un uomo solo che beve, somiglia a un suicida.
(Emilio Cecchi)
Necessaria è una cosa sola: solitudine, grande solitudine interiore. Volgere lo sguardo dentro sé e per ore non incontrare nessuno; questo bisogna saper ottenere.
(Rainer Maria Rilke)
Un buon matrimonio è quello in cui ciascuno dei due nomina l’altro custode della sua solitudine.
(Rainer Maria Rilke)
La convivenza di due solitudini fa sognare una solitudine.
(Carlo Gragnani)
Ogni uomo che si eleva si isola.
(Antoine Rivarol)
Chi non ama la solitudine, non ama neppure la libertà, poiché soltanto quando si è soli si è liberi.
(Arthur Schopenhauer)
Nella solitudine il miserabile sente tutta quanta la sua miseria e il grande spirito tutta la sua grandezza, ciascuno in breve sente di essere ciò che è.
(Arthur Schopenhauer)
Mi piace chiacchierare da solo. Mi consente di risparmiare tempo ed evita discussioni.
(Oscar Wilde)
Solo? No, insieme alla solitudine.
(Costantin Stoica)
Io sono una persona che sta molto sola; delle mie sedici ore di veglia quotidiane dieci almeno sono passate in solitudine. E non potendo, dopo tutto, leggere sempre, mi diverto a costruire teorie le quali, del resto, non reggono al minimo esame critico.
(Giuseppe Tomasi di Lampedusa)
Non ho mai trovato compagno che mi facesse così buona compagnia come la solitudine. Noi siamo più soli quando usciamo tra gli uomini che quando restiamo in camera nostra.
(Henry David Thoreau)
La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.
(Jim Morrison)
Sedere soli la notte e offrire alla luna di raccontarle i nostri dolori; dormire soli la notte e invocare i grilli a confidare i nostri rimpianti.
(Chang Ch’ao)
Dei miei amici sono l’unico che mi è rimasto.
(Terenzio)
La più felice di tutte le vite è una solitudine affollata.
(Voltaire)
Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato.
(Erri De Luca)

8 commenti:

  1. La solitudine non esiste, è solo la paura di non sapersi godere la propria libertà.
    Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio così, solo in parte lo è...

      Elimina
  2. Senza amici
    vuoto il cuore piange;
    solitudine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai diventando in esperta Haiku 😆
      eccelente ragazza mi😘💞💕❤

      Elimina
  3. la risposta domanda alla prima foto?
    io la chiamo libertà di solitudine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la chiamo libertà. Devo imparare un concetto fondamentale: non si è mai soli davvero se non ci sente soli.
      Bhe una cosa del genere.

      Elimina
  4. Ci sono diverse solitudini. Ho paura di quella subita, mentre apprezzo quella cercata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe sì. In questo momento confuso non lo so non riesco più ad apprezzarla. Mi manca qualcosa o per meglio qualcuno. E una fatica immane tirare a sera.

      Elimina

Pagine

“Vorrei avere avuto più fiori che cicatrici nel cuore.
Ma alla fine si è ciò che la vita t'insegna ad essere.”

Italiani, popolo di commentatori, tuttologi, blogger e sognatori^^

Scarica Curriculum