L'attesa (poesie dei bloggers)

Copio incollo direttamente dal blog di Patricia il suo post sulla poesia dell'attesa.
Le trovo molto belle e ve le ripropongo nelle loro diverse angolazioni:



Puoi anche essere...

#ATTESA     

Attesa è ansia, sofferenza ma anche speranza.
Attesa è lacrime e sorrisi.
Attesa è vita che scorre                      
Anche quando sembra fermarsi.
Attesa non è mai tempo perso.
E' sogno, progetto,
costruzione del dopo.
Attesa è uno sguardo verso il domani 
che comunque
sempre verrà.
Patricia

ATTESA

Attesa
Ticchettio del tempo
Countdown verso la disperazione
Ansia di cambiamento.
Attesa
Cronometraggio di una speranza vana
Per spalancare le porte di un sogno.
DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®


ATTESA

Io ti vedo,
io ti sento,
io ti toco con la punta
delle dita;
sei qui che mi giri intorno
cercando un varco indifeso,
sento il tuo alitarmi
addosso,
mi sfiora e subito scappa di nuovo
come se tu avessi paura di me?
Tu? Paura di me?
Ma non dovevo essere io
a tremare in tua presenza?
Mi hai morso
nella pancia ed hai tirato indietro
la bocca intrisa di sangue,
acido e cattivo:
l'ho capito dalla smorfia
che facevi deglutendolo.
Fai come la volpe
della favola
che sputa bava e dice
che non valeva la pena
dato che l'uva
non era matura.
L'hai detta la tua verità, 
che guarda caso
è anche la mia:
non sono maturo per te.
Torna più tardi
quando avrò deciso
di non combattere più.
VINCENZO IACOPONI MALAVISI


ATTESA

Lo sguardo dolce rispecchia 
Un’anima ansiosa 
Mentre la mano decisa svolge 
Il suo compito, in ordinato silenzio. 
Tutto è pronto, tutto è perfetto 
Ma l’aria si è fatta densa 
E l’istinto è indeciso 
Se crederci ancora una volta oppure no. 
I pensieri, i sentimenti, le azioni 
Sembrano al rallentatore 
Ora che ci penso 
Che le rivedo 
Dentro lo specchio dei sogni 
svolgersi e andare incontro 
a quello che prometteva essere il mio destino. 
Scende or già una lacrima 
Che fermare non si può 
Perché essa sa 
Che ancora una volta nessuno verrà. 
Nessun avviso 
Nessuna scusa 
Una scena che si ridisegna 
Odiosa e velenosa 
Sempre la stessa. 
Le mie speranze sono la 
Assieme ai miei tacchi 
La coscienza tace 
Ma orgoglio insorge. 
E l’esperienza non insegna 
Ciò che il cuore non vuol udire. 
La realtà è poca cosa e si trova 
Al confine del mondo.
Ma i sogni, ma l’amore 
L'attesa
Abitano in me 
Ed essi sperano 
Che la prossima volta sia migliore.
Anna Piediscalzi


Commenti

  1. Delle prime due poesie mi sono piaciuti particolarmente questi versi.

    "Attesa non è mai tempo perso.
    E' sogno, progetto,
    costruzione del dopo".

    "Cronometraggio di una speranza vana
    Per spalancare le porte di un sogno".

    Della poesia di Vincenzo, l'inizio:

    "Io ti vedo,
    io ti sento,
    io ti toco con la punta
    delle dita;
    sei qui che mi giri intorno
    cercando un varco indifeso".

    Mi ha trasmesso immediatamente il senso della sua poesia.

    Della tua, Anna, ho apprezzato il forte finale:

    "Ma i sogni, ma l’amore
    L'attesa
    Abitano in me
    Ed essi sperano
    Che la prossima volta sia migliore".

    RispondiElimina
  2. Per una persona che trova l'attesa snervante, come me, questi versi sono come un punto di ristoro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In che senso? Svolgi il tuo pensiero...

      Elimina
    2. Sono un po' come questi ragazzi di oggi che vogliono tutto e subito.
      L'attesa mi rende tremendamente inquieta. Magari attendo anche paziente eh, non è che faccio scenate, solo che la vivo maledettamente male.
      Baci.

      Elimina
    3. bhe pure io non vivo bene l'attesa...

      Elimina
  3. Grazie Anna. Io sono sempre d'accordo e non prendo mai il copyright, sono come il cielo sereno, mi concedo tranquillo.
    Questa mi era venuta ora dopo ora stando dentro quell'ospedale, l'ho voluta ridare così come era arrivata, senza fronzoli, che non sarebbero serviti a nulla.

    RispondiElimina
  4. Bhe infondo alla tua poesia c'è Tuo nome 😁 (ai fini della legge🤗😂)

    Scherzo.

    Comunque rende bene l'idea di un altro tipo vedere l'attesa. Meravigliosa.

    RispondiElimina

Posta un commento