cade la neve #poesia #immaginiartistiche #video

Cade la neve

Cade la neve come la notte leggera e silenziosa
bianca e trasparente.
Ella danza nell’aria mentre ti guarda.
All'improvviso
un fiocco  solitario
sul tuo viso si poggia
e tenero un bacio ti porge.
Sciogliendosi così, amandoti così..
diviene  lacrima, diviene anima, diviene  gioia, diviene  amore.
Ma non ha tempo per parlarti
c’è troppa confusione.
Ma non ha tempo  per i rimpianti
c’è troppa passione.
Ma non ha tempo  per amarti
esso concede e poi scompare.




Un petalo

Un petalo, solo un piccolissimo petalo
di lei il destino mi lasciò
delicato nelle mie mani.
Forse esso s'impiglio tra il mio cercare di farla restare e il suo cercare di andar via.
Tutto in un attimo
tutto in un soffio
che come neve
scende, ti guarda e poi scompare.
Ma che a sorpresa, incauta dimenticò: un piccolissimo petalo!
Oh petalo, quante cose ti vorrei dire se tu ora mi ascoltassi.
Quante cose mi potresti dire tu se ora io ti parlassi.
Ma esso tace e non promette niente
se non quello di seccarsi, di scomparire
come il ricordo di colei che un dì me lo
lasciò fra le mani.


Verde foglia in bianco neve

Verde eri tu, esile e brillante
come un filo d'erba
che dalla nera notte è stato baciato.
Bianca ero io, come la neve stessa
il mio andare era ondeggiante
come il suo sul suolo adagiarsi.
Non fummo mai legati
come elementi che fra loro non c'entrano niente
non si appartengono.
Eppure un giorno io arrivai a te
ti caddi addosso
silenziosa e inaspettata
eppure opportuna
e in qualche maniera desiderata.
Ci appartenemmo
per un attimo
solo per un attimo
poi sparii dissolvendo
baci, abbracci ed ogni altra cosa detta.
Non ti lasciai nulla del mio passare
se non quella parte infinitesimale di me
quella che non si mostra mai, ma che ora vive in te.
Non mi lasciasti nulla
fuorché un nome
che brucia sulla pelle nei giorni di sole
verde foglia in bianco neve
ora e per sempre.

sento

Sento un battito
sento un pensiero
una mano che scrive piano ciò che dal cuore gli viene.
Questo è luce
è fuoco
è neve che si scioglie
è un’onda che gioca con il mare
è l’immenso che ritrova se stesso.
Sento tutto questo
Sento te, sento amore, amore per te.



 La regina delle nevi

Sono  la regina delle nevi, dicono  che non so amare.
Ma non è vero
non  è facile lasciarsi andare.
Io lo vorrei
ma dentro nevica, nevica  sempre.
È neve sottile
ma non riesco a scioglierla.
Solo la mano calda della principessa ci riesce ma dove lei passa
essa ricade, ricade ancora.
Sembra andare tutto bene il freddo sta calando
quando una voce  grida
dall’alto: Salvate la regina! Salvate la regina!
Ma nulla vi può Solo l’amico sole che tutto scioglie.
Ha promesso che verrà

 Infinito

Vi sono giorni
la cui luce del sole freddamente  splende.
E ciò che è normale diviene banale
strappando alle speranze pietà nascoste.
Ma come  dalla bianca neve un fiore sbucare saprà
anche un brivido colorato
e caldo al mio cuor arriverà.
E sei tu la speranza, l'infinito.
La mano calda che veloce  scrive
il soffio ironico  e divertente
che distende, riempie
le mie giornate stanche.
La vita a volte non è come  si vorrebbe
quasi mai lo è
ma tu esisti
ed è questo il vero senso
il bene profondo
allora va bene, va bene anche così.


Il Re e la Regina

Una volta tanto tempo fa viveva un re
che amava una ragazza ma pur amandola la lasciò.
Perché lui era il re dell'estate e lei la regina dell'inverno.
Lui amava troppo la vita per prendersi cura di lei.
Ma ogni qualvolta il re vedeva un fiocco di neve
la sua mentre ritornava a quella sera della brezza leggera
dove non c'era tempo e non c'era luogo.
Dove c'era solo lei che aspettava e lui che incontro le andava.
fin quando insieme la sera non diventava mattina.
Oscuro è l'antro del dolore
e male gli faceva il cuore.
La regina dell'inverno dal bianco splendore
non c'era più, sposò la primavera
dai dolci colori tenui e mai scomposti.
La regina dell'inverno non sposò l'autunno
che malinconico concludeva la sua vita
regalandole I suoi ultimi colori.

Commenti

  1. Belle e foto e molto originale il video! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra una sploverata di sale (con sollevamento pesi sacchi sale frattura schiena) e una spalatina ci stava il diversivo 😂
      se no cge ci sono andata a fare a lavoro 😱❄😂

      Elimina
    2. Quest'anno niente spalatura per me. Tendinite braccio destro e ho deciso che sono in malattia ahhaahhaha
      seeeeeee! più o meno! :)

      Elimina
    3. Giusto!! Basta che poi non ti rompi una gamba per non averlo fatto ;)p

      Elimina
  2. Veramente belli questi scritti, zuppi di sentimenti feriti, l’ultimo poi mi tocca il cuore. Ciao Anna e buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono zuppi di sentimenti feriti...

      Elimina
    2. Io li ho vissuti così, è il bello delle parole che prendono forme diverse come diversi sono gli animi. Buona domenica.
      sinforosa

      Elimina
    3. L'importante è trasmettere un o vari sentimento ... Solo così una poesia di puo dire viva.
      Grazie^^carissima.

      Elimina
  3. Che bello, il cadere della neve.
    Il video, l'hai girato tu?
    "Vietato l'acceso", dice. Ma chi vuole accedero con tutto quello spettacolo al di fuori?

    Ciao,
    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certissimamente tutto quello messo in questo post è stato fatto da me^^
      Vietato l'accesso è alla guardiola oppure dentro me (dove non nevica;)
      Simbolisticamente parlando.

      Elimina
  4. La neve ci rende tutti un po' bambini.
    Io mi infervoro ma del resto non riesco a non viverla come un impedimento. Mi piacerebbe sapermela godere e basta, come fanno tante altre persone.
    Comunque per quest'anno speriamo che basti. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe anche a me mi quadruplica il lavoro ovviamente lo splendore spero passi in fretta ma Però ho imparato a godere della natura affinché la mia anima resti se stessa.

      RispondiElimina

      Elimina

Posta un commento