Il primo passo et camminata #cirazioni & #aforismi e #messaggisubliminali




Da @Aforistcamente.

Conta il cammino, perché solo lui è duraturo e non lo scopo, che risulta essere soltanto l’illusione del viaggio.
(Antoine de Saint-Exupery)
Il sole non è mai così bello quanto nel giorno che ci si mette in cammino.
(Jean Giono)
La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.
(Bruce Chatwin)
La strada per la nostra destinazione non è sempre diritta. Prendiamo il percorso sbagliato, ci perdiamo, ci voltiamo indietro. Forse non importa su quale strada ci imbarchiamo. Forse quello che conta è che ci si imbarchi.
(Barbara Hall)
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però, non trattenerti mai!
(Madre Teresa di Calcutta)
Non è abbastanza fare dei passi che un giorno ci condurranno alla meta, ogni passo deve essere lui stesso uno meta, nello stesso momento in cui ci porta avanti.
(Goethe)
La vera moralità consiste non già nel seguire il sentiero battuto, ma nel trovare la propria strada e seguirla coraggiosamente.
(Mahatma Gandhi)
Possa la strada sollevarsi per incontrarti.
Possa il vento stare sempre alle tue spalle.
Possa il sole splendere caldo sul tuo viso.
E la pioggia cadere leggera sui tuoi campi.
E finchè ci incontriamo di nuovo, possa Dio tenerti nel palmo della sua mano!
(Antica benedizione irlandese)
Non puoi viaggiare su una strada senza essere tu stesso la strada.
(Buddha)
La via non può essere lasciata un solo istante. Se potessimo lasciarla, non sarebbe la via.
(Confucio)
Quando le tue gambe sono stanche, cammina con il cuore.
(Paulo Coelho)
Camminando si apprende la vita,
camminando si conoscono le persone,
camminando si sanano le ferite del giorno prima.
Cammina, guardando una stella, ascoltando una voce,
seguendo le orme di altri passi.
(Ruben Blades)
E’ cosa di un momento: io sono la strada e lascio dietro di me il viandante che ero e la distanza e l’affanno e l’incertezza, e ogni cosa è dentro la mia strada.
(Fabrizio Caramagna)
Non ricorderai i passi che hai fatto nel cammino
ma le impronte che hai lasciato.
(Anonimo)
Possa il vostro cammino essere tortuoso, ventoso, solitario, pericoloso e portarvi al panorama più spettacolare. Possano le vostre montagne elevarsi fino alle nuvole e superarle.
(Edward Abbey)
Qual è la tua strada amico?… la strada del santo, la strada del pazzo, la strada dell’arcobaleno, la strada dell’imbecille, qualsiasi strada. È una strada in tutte le direzioni per tutti gli uomini in tutti i modi.
(Jack Kerouac)
Una macchina veloce, l’orizzonte lontano e una donna da amare alla fine della strada.
(Jack Kerouac)
Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita.
(Jack Kerouac)
Non chiedo ricchezze, né speranze, né amore, né un amico che mi comprenda; tutto quello che chiedo è il cielo sopra di me e una strada ai miei piedi.
(Robert Louis Stevenson)
Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
(Italo Calvino)
Tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina.
(Friedrich Nietzsche)
Ritardate il vostro arrivo a Itaca: l’importante è viaggiare
(Anonimo)
Si scorge sempre il cammino migliore da seguire, ma si sceglie di percorrere solo quello a cui si è abituati.
(Paulo Coelho)
Chi segue il cammino della verità non inciampa.
(Mahatma Gandhi)
Se puoi trovare un percorso senza ostacoli, probabilmente non ti porta da nessuna parte.
(Frank A. Clark)
Il sasso. La persona distratta vi è inciampata. Quella violenta, l’ha usato come arma. L’imprenditore l’ha usato per costruire. Il contadino stanco invece come sedia. Per i bambini è un giocattolo. Davide uccide Golia e Michelangelo ne fece la più bella scultura.
In ogni caso, la differenza non l’ha fatta il sasso, ma l’uomo.
Non esiste sasso nel tuo cammino che tu non possa sfruttare per la tua propria crescita.
(Anonimo)
Il guerriero che crede nel suo cammino, non ha bisogno di dimostrare che quello degli altri è sbagliato.
(Paulo Coelho)
La via si percorre passo dopo passo. Se un passo è intenso e perfetto, lo sarà anche quello successivo. Pensiamo a fare ogni passo in maniera perfetta, non alla via. Non chiediamo altro che il nostro pane quotidiano. E cioè: qui e ora, il nostro presente.
(Alejandro Jodorowsky)
Non lasciare tracce che il vento non possa cancellare, non adagiarti sui passi compiuti, non lasciarti trattenere, divaga per altri sentieri, rimettiti in cammino per cercare ancora.
(Bruce Chatwin)
Non c’è cammino troppo lungo per chi cammina lentamente, senza sforzarsi; non c’è meta troppo alta per chi vi si prepara con la pazienza.
(Jean de La Bruyère)
La distanza non conta: è il primo passo che è difficile.
(Marchesa du Deffand)
Seconda stella a destra, questo è il cammino.. e poi dritto fino al mattino!
(Edoardo Bennato)
Che gran paternità quella degli alberi, che sanno dare a ciascuno dei loro rami un cammino verso la luce.
(Lorenzo Oliván)
La tartaruga batte Achille perché conosce la strada
(Markku Envall)
Ho cercato di non barcollare; ho fatto passi falsi lungo il cammino. Ma ho imparato che solo dopo aver scalato una grande collina, uno scopre che ci sono molte altre colline da scalare. Mi sono preso un momento per ammirare il panorama glorioso che mi circondava, per dare un’occhiata da dove ero venuto. Ma posso riposarmi solo un momento, perché con la libertà arrivano le responsabilità e non voglio indugiare, il mio lungo cammino non è finito.
(Nelson Mandela)
Troppa gente si occupa dei sensi unici e dei sensi vietati, senza mai mettersi in cammino.
(Fabrizio Caramagna)
Ti ricordi il proverbio indiano… diceva pressappoco così: “Ogni volta che vuoi giudicare qualcuno, cammina prima per tre lune nei suoi mocassini.” Dobbiamo diventare dei grandi camminatori non credi? Camminare, camminare e camminare ancora, uno a fianco dell’altro, scambiandosi le scarpe, uno nelle scarpe dell’altro. Camminare pensando al giorno in cui siamo venuti al mondo e a quello in cui ce ne andremo. Camminare accanto alla fragilità, nella nudità senza toghe, senza indici levati. Dobbiamo camminare per costruire un mondo la cui base non siano piu’ il giudizio e il pregiudizio, ma l’umiltà e la comprensione.
Susanna Tamaro)
Non ti affrettare, il buon camminatore arriva.
(Invito dei faraoni egizi)
Viaggiatore, non c’è sentiero, il sentiero si fa mentre cammini.
(Antonio Machado)
Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada.
(Lord Alfred Tennyson)
Ovunque andrai è lì che sarai.
(Proverbio Amish)
Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.
(Sant’Agostino)
Solo i demoni percorrono strade diritte.
(Antoni Gaudi)
Troppa gente si occupa del senso.
Mettetevi in cammino.
Voi siete il senso e il cammino.
(Jean Sulivan)
Quella vecchietta cieca che incontrai… mi disse: – “Se la strada non la sai ti accompagno io, che la conosco… – La cieca, allora, mi pigliò la mano e sospirò: – Cammina”. – Era la Fede.
(Trilussa)
Come riescono a rendere breve la strada, certe persone, mentre per altre la meta sembra irraggiungibile!
(Charlotte Brontë)
Due cose contribuiscono ad avanzare: andare più rapidamente degli altri o andare per la buona strada.”
(Cartesio)
Forse la vita è come un fiume che va al mare: forse non siamo andati dove intendevamo andare, ma siamo finiti dove avevamo bisogno di essere
(Fabrizio Caramagna)
Abbandona le grandi strade, prendi i sentieri.
(Pitagora
Ho voluto raggiungere la via retta per cammini retti. E così ho cominciato a errare.
(Antonio Porchia)
Scegliere un cammino significa abbandonare gli altri. Se si vogliono percorrere tutti i cammini possibili si finisce per non percorrerne nessuno.
(Paulo Coelho)
Diranno che vai per un cammino sbagliato, se vai per il tuo cammino.
(Antonio Porchia)
Per trovare nuove cose, prendi il sentiero che hai preso ieri.
(John Burroughs)
Quando un dotto di prim’ordine sente parlare della via, la segue rispettosamente. Quando un dotto di mezza levatura sente parlare della via, ora la mantiene ora la perde. Quando un dotto d’infimo ordine sente parlare della via, si fa una grande risata.
(Lao Tzu)
Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite, conoscerle o non conoscerle, viverle a fondo o lasciarle perdere dipende soltanto dalla scelta che fai in un attimo; anche se non lo sai, tra proseguire dritto o deviare spesso si gioca la tua esistenza, quella di chi ti sta vicino.
(Susanna Tamaro)
Ogni freccia vola in maniera diversa. Scocca mille frecce, ciascuna ti mostrerà un tragitto distinto: questo è il cammino dell’arco.
(Paulo Coelho)
Nel viaggio della vita non si danno strade in piano: sono tutte o salite o discese.
(Arturo Graf)
Nella corso della vita ne abbiamo fatta di strada. Ma ci siamo dimenticati di tracciare un viottolo in cui camminare lentamente e felicemente con noi stessi.
(Fabrizio Caramagna)
Per conoscere la strada che hai di fronte, chiedi a chi è sulla via del ritorno.
(Proverbio cinese)
Raro cade chi ben cammina.
(Leonardo da Vinci)
C’è uno scopo, ma non un percorso; quello che noi chiamiamo cammino è esitazione.
(Franz Kafka)
Una strada è una strada quando cammina un uomo o camminano parecchie persone su di essa, anche se non conduce da nessuna parte.
(Elis Râpeanu)
Tu eri la mia strada. E la strada è dove succedono gli incidenti e dove i segnali non bastano mai.
(NinaEin, Twitter)
Oltrepassiamo i nostri ponti dopo esserci arrivati e ce li bruciamo alle spalle, e niente mostra il cammino percorso, tranne il ricordo dell’odore del fumo e la sensazione che una volta i nostri occhi hanno lacrimato.
(Tom Stoppard)
C’è un momento in cui si compie un piccolo passo, si devia di un millimetro dalla solita via, a quel punto si è costretti a posare anche un secondo piede e d’un tratto si finisce su un percorso sconosciuto.
(David Grossman)
Un giorno Alice arrivò ad un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero.
– “Che strada devo prendere?” chiese.
La risposta fu una domanda:
– “Dove vuoi andare?”
– “Non lo so”, rispose Alice.
– “Allora, – disse lo Stregatto – non ha importanza”.
(Lewis Carroll)
Mi pesa sulle spalle
il poco di cammino
che non percorsi.
(Casimiro de Brito)
Tutti, presto o tardi, abbiamo avuto la sensazione che qualcosa ci chiamasse a percorrere una certa strada
(James Hilmann)
La strada più sicura per l’inferno è il graduale pendio dolce, morbido sotto i piedi, senza brusche svolte, senza tappe, senza segnaletica
(Cs Lewis)
In ogni cammino che si biforca, da una parte vanno i nostri passi e dall’altra i nostri dubbi.
(Eise Osman)
Non puoi insegnare al granchio a camminare diritto.
(Aristofane)
Non possiamo mai giudicare le vite degli altri, perché ogni persona conosce solo il suo dolore e le sue rinunce. Una cosa è sentire di essere sul giusto cammino, ma un’altra è pensare che il tuo sia l’unico cammino.
(Paulo Coelho)
Non dite: “Ho trovato il sentiero dell’anima”, ma piuttosto, “Ho incontrato l’anima in cammino sul mio sentiero”.
Poiché l’anima cammina su tutti i sentieri.
(Kalhil Gibran)
Camminavamo piano, su una strada fatata che pareva esistere solo per noi. Ogni sosta era un bacio. Una scusa perfetta. Per non arrivare mai.
(ilcontenudo, Twitter)
Il vero miracolo non è volare in aria o camminare sulle acque, ma camminare sulla terra.
(Lin-chi)
Presto o tardi ci dobbiamo rendere conto e una volta per tutte, che non c’è stazione, nessun posto dove arrivare. La vera gioia della vita è il viaggio.
(Robert J. Hastings)
La vita è un labirinto nel quale si prende la strada sbagliata prima ancora di aver imparato a camminare.
(Cyril Connolly)
Non è il cammino che è difficile, è il difficile che è il cammino.
(Sören Kierkegaard)
Sfortunato colui che ha gli occhi fissi su due cammini
(Proverbio curdo)
La mia vita è una strada oscura che conduce al nulla.
(Ernest Hemingway)
Sin dal giorno della mia nascita, la mia morte ha iniziato il suo cammino. Sta camminando verso di me, senza fretta.
(Jean Cocteau)
Leggi il tuo destino, vedi ciò che ti sta davanti, e cammina nel futuro.
(Henry David Thoreau)
Quando un uomo è saggio abbastanza per sapere dove andare, è troppo vecchio per andare da qualsiasi parte.
(Anonimo)
Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma l’anziano conosce la strada.
(Proverbio africano)
Prima di percorrere il mio cammino, io ero il mio cammino.
(Antonio Porchia)


Commenti

  1. Mi fermo alla prima fase, mi ci ritrovo in pieno, è tutto oggi che ho questo pensiero nella testa, forse dovrei scriverci su o forse solo dimenticare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende! Come cito sempre: scrivere sulle cose mi ha permesso di sopportarle (Bukowski)
      Quindi scriverne ti fa andare avanti fino a dimenticare.

      Elimina

Posta un commento