Semaforo rosso: pensiero del mattino che potrebbe essere deprimente

Strana la vita. Ora, riesco a percepire il suo dolore. Il dolore di tre anni fa. Lo percepisco perché lo provo e provandolo comprendo nel suo strazio più intenso.
Per ironia, e volendo potrei anche avere un Me, come lo ero io per lui ma non lo farò.
Non uso le persone e imparo comunque  sempre dagli errori.
Se fummo soltanto un errore, un uso sconsiderato dell'aiuto reciproco, solo il tempo lo dirà. Il tempo e le azioni a lungo attese che non si verificheranno.


Commenti

  1. Forse nella vita guardiamo troppo al concetto di errori, quando si tratta alla fine di scelte, scelte magari non perfette; e per altro non sappiamo mai cosa ci avrebbe riservato una scelta diversa. Beh, che dire, da esperto di semafori...spero che la giornata si evolva in modo migliore.
    Questa settimana voglio mettermi alle spalle la blackweek, grande grinta :D

    RispondiElimina
  2. Bravissimo!! Fallo anche per me^^ comunque anche io ti voglio emulare. Ma mi accontento di superare oggi, momenti per momenti. Il primo è arrivare alla pausa pranzo. Poi domani si vedrà.

    RispondiElimina

Posta un commento