psicopativi fissi

27 gen 2018

Amore vero e gelosia la risposta alle mie domande.

Ho postato due domanda in un forum sulla gelosia e l'amore.
In quanto non ho capito alcune sfumature.

La domanda: cosa ne pensate della gelosia in amore? (La sana gelosia, no quella malata) È giusta o no? Essere gelosi è un sintomo di insicurezza o un normale sentimento che accompagna l'amore?
Esprimetevi...
Ed anche...
Allora pongo un ulteriore domanda...  Il vero amore è solo quello che comprende e può sopportare che la persona amata o amato viva la sua vita anche senza di noi, senza provare gelosia o paura di perderla/o? È un amore superiore questo, a cui tutti dovremmo aspirare?
Solo per il solo fatto che esista e che l'abbiamo conosciuto/a può bastare per renderci felici? Può esistere un amore del genere?

La risposta che fra tutte ha dato una chiave di lettura giusta alle mie domande.
Eccola qui ...

Quando parlavo di “vero amore” intendevo riferirmi a questo tipo di “amore”, nel quale non trova posto evidentemente alcun tipo di gelosia.
Se poi vogliamo discettare delle “cinquanta” sfumature che può assumere il termine è pure evidente che vi possono essere situazioni definite “accettabili” che pur essendo comprensibili nulla tolgono al vero significato di “amore” così magnificamente descritto da 1 Corinti 13.
Quindi la risposta al quesito iniziale (se sia giusta o meno in amore) è, per quanto mi riguarda, “no”, non può avere alcuna giustificazione possibile.
Ho trovato interessante la lettura di questo articolo (https://lamenteemeravigliosa.it/alla-base-della-gelosia/) che tra l’altro afferma :
“… la gelosia non è sintomo d’amore, come invece vi hanno fatto credere. È semplicemente una risposta emotiva alla paura di perdere qualcuno che siamo convinti che ci appartenga e a cui vogliamo molto bene.
Gelosia : l’idea sbagliata che qualcuno ci possa appartenere.
Se rinunciassimo all’idea che l’altro è di nostra proprietà, la gelosia non esisterebbe. L’essere umano, per natura, è cresciuto in un ambiente in cui si appropria di tutto ciò che ha attorno a sé. Ci impossessiamo delle cose perché ci piacciono, perché ci fanno stare bene, perché ci fanno divertire e vogliamo farne uso quando ci pare e piace.
Nel caso specifico delle coppie, dove si conta il maggior numero di casi di gelosia, si dovrebbe dare più peso ai sentimenti e alle opinioni di entrambi. Questo vuol dire che è necessario creare un equilibrio. Non possiamo pretendere che l’altro sia un oggetto che fa quel che vogliamo, tutte le volte che lo vogliamo e come lo vogliamo.

4 commenti:

  1. Nel vero amore non c'è gelosia secondo me, perché il rapporto è così forte da non spezzarci.

    Se c'è gelosia è perché il rapporto non è così solido.

    Paola S. non sarà d'accordo con me su questo:D

    RispondiElimina
  2. Non lo so. Trovo giusta questa affermazione a livello mentale ma devo metabolizzarla a livello intimo.

    RispondiElimina
  3. Io credo che la gelosia sia parte integrante dell'amore. Se fossimo esseri celesti, senza corpo, senza istinti, senza zone animalesche...allora forse si, potremmo anche amare platonicamente senza desiderare che l'altra persona ci appartenesse.
    Nessuno ci appartiene, ovviamente, però non vorremmo ugualmente doverlo dividere con qualcun altro.

    RispondiElimina
  4. Bhe come hai detto tu in un commento tempo fa... nessuno possiede nessuno. è questo il punto forse.
    Ti può appartenere fedelmente ma non lo puoi possedere, egli non è tuo ma di sé stesso.
    questo ho capito io. La libertà è questa e in quanto la gelosia secondo me è umana ed è un sentimento che si prova quando ama e si viene messi da parti a favore di altre.

    RispondiElimina

Pagine

“Vorrei avere avuto più fiori che cicatrici nel cuore.
Ma alla fine si è ciò che la vita t'insegna ad essere.”

Italiani, popolo di commentatori, tuttologi, blogger e sognatori^^

Scarica Curriculum