Dossologie fra presente e passsto

Per dossologia nella liturgia cristiana si intende di solito un'esclamazione rituale, una formula, un breve inno, che loda, esalta e glorifica Dio; la parola deriva dal greco doxa, che significa gloria.

dobbiamo distinguere due tipi di dossologia, una maggiore (doxologia maior) e una minore (doxologia minor). Nell'uso della chiesa latina la dossologia maggiore è il Gloria in excelsis Deodella messa. La forma più breve, che è quella a cui ci si riferisce in genere con il nome di “dossologia”, è il Gloria Patri.

Le mie:
Alleluia e alleluia
A Te santissimo su tutta la terra.
A te che creasti il mondo
Affinché fosse percorso
Dalle anime che discernono il Tuo valore.
Amen e amen.

Grande e onnipotente
Essenziale e imprescindibile
Origine di ogni
Vita.
Amen e amen a te.

Sia benedetta ogni via ed ogni cosa che conduce a Te, mio onnipotente e padre.
Amen al mio creatore, ed amen ai figli del suo diletto amore.


Facesti l'uomo a tua immagine e somiglianza
Affinché tramite esso
Amassimo Te infinito padre di ogni misericordia.
Ed io ti amo e per questo amo.
Amen e amen.


Alcuno esempi di Dossologie bibliche:


Rivolte solo a Geova.

Poiché da lui e mediante lui e per lui sono tutte le cose. A lui sia la gloria per sempre. Amen (Romani 11:36 )

Al quale sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. (Galati 1:5)

A lui sia la gloria per mezzo della congregazione e per mezzo di Cristo Gesù in tutte le generazioni, per i secoli dei secoli. Amen ( Efesini 3:21)


E ci ha fatti essere un regno, sacerdoti per il suo Dio e Padre — sì, a lui siano la gloria e il potere per sempre. Amen. (Rivelazione 1:6)

Benedetto sia Geova l’Iddio d’IsraeleDa tempo indefinito fino a tempo indefinito.Amen e Amen (Salmi 41:13)

Intero salmo 14; 53; 40; 150;

Salmi 40:13-17; 70

Salmi 57: 7-11

Salmi 108: 1-5

a Dio, solo sapiente, sia la gloria per mezzo di Gesù Cristo per sempre. Amen (Romani 16:27)

Al solo Dio nostro Salvatore per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore, siano gloria, maestà, potere e autorità per tutta l’eternità passata e ora e per tutta l’eternità. Amen (Giuda 25)

Interessante sono anche le dossologie della chiesa cattolica:

Dossologie Maggiore


Il Gloria in excelsis Deo, detto anche inno angelico o dossologia maggiore, è una preghiera della liturgia cattolica. La locuzionelatina significa gloria a Dio nel più alto (sottinteso dei cieli).

Il testo completoModifica



LatinoItaliano
Glória in excélsis Deo
et in terra pax homínibus bonæ voluntátis.
Laudámus te,
benedícimus te,
adorámus te,
glorificámus te,
grátias ágimus tibi propter magnam glóriam tuam,
Dómine Deus, Rex cæléstis,
Deus Pater omnípotens.
Dómine Fili Unigénite, Jesu Christe,
Dómine Deus, Agnus Dei, Fílius Patris,
qui tollis peccáta mundi, miserére nobis;
qui tollis peccáta mundi, súscipe deprecatiónem nostram.
Qui sedes ad déxteram Patris, miserére nobis.
Quóniam tu solus Sanctus, tu solus Dóminus,
tu solus Altíssimus,
Jesu Christe, cum Sancto Spíritu: in glória Dei Patris.
Amen.
Gloria a Dio nell'alto dei cieli
e pace in terra agli uomini di buona volontà.
Noi ti lodiamo,
ti benediciamo,
ti adoriamo,
ti glorifichiamo,
ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo,
Dio Padre onnipotente.
Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre;
tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi.
Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore,
tu solo l'Altissimo:
Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella gloria di Dio Padre.
Amen.



Il Gloria al Padre o dossologia minore è una preghiera della tradizione cristiana.


TestoModifica


Gloria Patri,
et Filio,
et Spiritui Sancto.
Sicut erat in principio,
et nunc, et semper,
et in saecula saeculorum.
Amen.

Traduzione italianaModifica

Gloria al Padre
e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio
e ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.[1][2]





Commenti