psicopativi fissi

22 nov 2017

Una come me


Una come me sa cosa vuol dire il brivido sulla schiena e il vuoto delle mani che dovevano stringere ed invece inerti aspettano i passi incerti dell'addio.

Una come me sa che non si torna indietro a prenderla, per questo si predispone alla propria solitudine.
Una come ci crede sempre nella gentilezza del cuore ma non si aspetta più niente.

Una come me ti ha ama davvero con tutta la follia celata dietro la gelata degli occhi.
Una come me non tocca la roba altrui e neppure l'uomo altrui, preferisce morire piuttosto che tradire.

Una come me sa il proprio destino, perchè lo ha sudato centimetro dopo centrimetro. Conosce la propria pelle e gli angoli ruvidi della propria anima. Non ti farà mai arrivare a farti male piuttosto congelerà se stessa e ti terrà la mano. Una come me piuttosto che ferirti preferisce sparire.
Una come me non è come le altre, non la capisci, non la vuoi davvero perché è complicato averla ed è impossibile gestirla. 
Una come me preferisci più odiarla che amarla perché non ti darà mai sorrisi ipocriti e gesti calcolati. 

Una come me non ha l'anima da fast food e non la puoi amare o vivere stile take  away. Non ha l'anima frammentaria. Ci vuole coraggio e pazienza.

Una come me ci sarà sempre anche quando ti sembrerà di averla dimenticata.

Una come me non vorrebbe mai essere se stessa ma fino alla fine lo sarà anche quando non converrà. Una come me non sogna altri se sei nel suo cuore, non si lascia toccare da altrui menti o mani. 
Una come me rimane fedele ad aspettarti e se non la deludi ti darà la sua vita. 

Una come me lo sa che morirà da sola. Se lo aspetta ma ciò nonostante aspetterà  sempre un giorno migliore. Lo pretende. Lo crea. Te lo porge. Lo sogna e qualche volta te lo scrive per farti sognare. Per farti andare avanti. Per salvarti. Una come me ti lascia libero di vivere mentre lei ogni giorno muore.

6 commenti:

  1. Una come te è bella. Troppo per un piccolo maschietto.
    Bacio.

    RispondiElimina
  2. Ma forza che la vita è bella e ti sorride, altroché! Buona giornata, Anna.
    sinforosa

    RispondiElimina
  3. Sì, teoricamente ti dò ragione. Ma bisognerebbe anche scindere tra ciò che il creatore ci ha dato (la vita con le due meraviglie) e la realtà di ognuno di noi, che non è affatto bella per quanto uno si sforzi.

    RispondiElimina
  4. E credimi che di forza gliene sto mettendo anche troppa. Certe volte lasciare andare e arrendersi sarebbe la vera salvezza.

    RispondiElimina

Pagine

“Vorrei avere avuto più fiori che cicatrici nel cuore.
Ma alla fine si è ciò che la vita t'insegna ad essere.”

Italiani, popolo di commentatori, tuttologi, blogger e sognatori^^

Scarica Curriculum